martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Germania – Italia sui pedali,...

Germania – Italia sui pedali, l’impresa di due fiorentini

1200 chilometri in bicicletta, dalla Germania a Firenze. Una decina di giorni sui pedali. A ideare questa impresa è stato un fiorentino, che ha lanciato anche un appello per trovare altri partecipanti.

-

1200 chilometri in bicicletta, dalla Germania a Firenze. Una decina di giorni sui pedali. A ideare questa impresa è stato un fiorentino, Michele Mastrosimone, 30 anni, che ha lanciato un appello sul web per trovare altri partecipanti alla maxi-pedalata. Ma attenzione: non è un viaggio alla portata di tutti. Al momento solo un’altra persona ha aderito: Lorenzo Passagnoli, 22 anni, anche lui fiorentino.

LASCIA L’AUTO E USA LA BICI. “Questo viaggio può essere una buona occasione per promuove l’uso della bici – racconta a IlReporter.it Michele Mastrosimone – un mezzo troppo spesso sottovalutato e che potrebbe risolvere i problemi di traffico anche a Firenze. Io stesso ho preferito le due ruote all’auto, perché la macchina mi portava troppo stress”.

L’ITINERARIO. Michele, appassionato di bici da 6 anni, e Lorenzo, sui pedali da quando era 14enne, partiranno il prossimo 11 maggio da Erfurt, nella Germania centrale. I due percorreranno con le loro mountain bike 1200 chilometri, passando per Stoccarda e per la Baviera, attraversando le Alpi, fino ad arrivare in Italia, a Bergamo, Brescia, Cremona e Parma. L’arrivo a Firenze è previsto il 22 o 23 maggio. L’impresa più ardua sarà valicare il Passo dello Stelvio, sulle Alpi: ben 13 chilometri in salita.

Bici_viaggioGermaniaFI2IL VIAGGIO – IMPRESA. La tabella di marcia è abbastanza dura: ogni giorno percorreranno in media 120 chilometri, pedalando almeno 6 ore. Dietro di loro avranno qualche bagaglio: una tenda, un sacco a pelo e lo stretto necessario.

IL ‘COMPAGNO DI PEDALI’. “Ho deciso di partecipare a questo viaggio – racconta Lorenzo, che di professione fa l’elettricista – perché è un buon modo per trasmette agli altri la passione per la bicicletta e un modo per incentivare l’uso delle due ruote che porta dei benefici ambientali ma anche per noi stessi”. Per lui la maxi-pedalata Germania – Italia è il primo viaggio di questo genere. “E’ una vera e propria scommessa – dice ancora il giovane -. L’emozione è già tanta”. Michele (foto) invece è reduce dal viaggio Firenze – Montpellier (Francia), svolto nell’agosto del 2009.

DESTINAZIONE ROMA. Dopo l’arrivo a Firenze i ciclisti si concederanno qualche giorno di riposo, per poi ripartire verso Roma, per partecipare alla Ciemmona il mega-raduno che vedrà sfilare appassionati della bici per le strade della Capitale.

Tornano i riscio’: cerchi un lavoro? Allora, pedala! Città ciclabile? C’è ancora da pedalare

Ultime notizie

Quarantena e rientro in Italia: per quali Paesi è obbligatoria. E il tampone?

Dalla Romania alla Croazia, passando dall'Albania alla Francia: per chi è obbligatorio l'isolamento fiduciario o il tampone, una volta entrato o tornato in Italia

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Massa Carrara

Il centrodestra vince la circoscrizione ma è Bugliani del Pd l'unico tra gli eletti in consiglio: tutte le preferenze di Massa Carrara

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Siena

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Siena: tre seggi, tutti nella maggioranza. Entrano Bezzini, Paris e Scaramelli

Chi è Eugenio Giani: il curriculum del nuovo governatore della Toscana

L'impegno politico e nello sport. La passione per la cultura e le tradizioni. Ma anche le apparizioni a sorpresa in "stile Giani". Il profilo del nuovo presidente della Regione