venerdì, 23 Febbraio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaGiornata contro la violenza sulle...

Giornata contro la violenza sulle donne 2023: gli eventi a Firenze

In città flash mob, rassegne e iniziative in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne

- Pubblicità -

-

- Pubblicità -

Dopo i tragici episodi avvenuti negli ultimi giorni, anche Firenze, sabato 25 novembre 2023 si mette il fiocco rosso per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne con una serie di manifestazioni ed eventi per sensibilizzare su un tema più che mai urgente. Un fenomeno che, al giorno d’oggi, si trova troppo spesso nelle prime pagine della cronaca quotidiana senza accennare a diminuire.

L’ultimo caso è quello di Giulia Cecchettin, ma i numeri parlano di un continuo massacro. Il dossier annuale del Ministero dell’Interno, dal 1 gennaio al 12 novembre 2023, riporta l’uccisione di 102 donne, delle quali 82 in ambito familiare/affettivo e 53 per mano del partner/ex partner. Nello stesso periodo, sono state registrate anche 8.607 denunce per stalking, 1.494 ammonimenti del Questore per violenza domestica e 182 allontanamenti per lo stesso reato. Dati che confermano un importante aumento rispetto alla precedente rilevazione.

- Pubblicità -

La manifestazione contro la violenza sulle donne: a Firenze flash mob il 25 novembre 2023

Sono numerosi gli appuntamenti in programma. In particolare sabato 25 novembre alle ore 12.30, in piazza della Signoria, il Quotidiano Nazionale il gruppo editoriale Monrif in collaborazione con il Comune di Firenze promuovono il flash mob contro la violenza sulle donne “Un minuto di rumore”. Un’iniziativa che è aperta a tutti. L’invito per è a indossare qualcosa di rosso e portare qualcosa che faccia rumore. Uccidendo per sempre il silenzio di chi non vuol sentire.

“La nostra città – ha commentato il sindaco di Firenze, Dario Nardella – non può rimanere senza voce e senza azioni di fronte all’ennesima morte di una donna. Occorre una pluralità di azioni a partire dalle scuole, dalle famiglie e dai modelli della nostra società: Firenze c’è e risponde convinta all’appello”.

- Pubblicità -

Gli eventi dell’Eredità delle Donne 2023

Dal 24 al 26 novembre 2023 a Firenze – ma anche online – si svolge L’Eredità delle Donne, il festival dedicato all’empowerment femminile e a quanto di straordinario le donne sanno e hanno saputo fare in ogni campo, che quest’anno si tiene in coincidenza con la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Nonostante si ricerchi sempre l’equità di genere mettendo in campo buone leggi, la rivoluzione culturale necessaria a porre fine a questo dramma deve ancora avvenire. Il titolo della VI edizione, che vede la direzione artistica di Serena Dandini, è “Madri della patria”.

Serate speciali, talk, presentazioni: la rassegna prevede decine di eventi, alla Manifattura Tabacchi e al Teatro Niccolini, con più di 50 ospiti dal mondo, a cui si aggiungono le 215 iniziative del programma “OFF”, promosse da associazioni, enti, librerie, istituti di cultura. Il cartellone completo sul sito ufficiale dell’Eredità delle donne.

- Pubblicità -

La Toscana delle Donne

Torna anche a Firenze la seconda edizione de “La Toscana delle Donne“, la settimana organizzata dalla Regione Toscana per valorizzare i talenti femminili nell’anno europeo delle competenze. La platea del Teatro Verdi ha dato il via alla manifestazione lunedì 19 novembre 2023 con un minuto di silenzio per Giulia Cecchettin, la ragazza uccisa dall’ex fidanzato arrestato proprio in quella stessa giornata. In programma fino a lunedì 27 appuntamenti, spettacoli, riflessioni per dare nuova vita ad una Toscana paritaria.

Ne vogliamo segnalare alcuni, come l’incontro con performace di danza e live painting “La Marcia delle donne” (sabato alle 10.30) oppure le visite FAI dedicate al tema della figura femminile (domenica dalle 11.00 alle 16.00). Entrambe le iniziative si svolgeranno a Palazzo Strozzi Sacrati in piazza del Duomo n.10 a Firenze. E ancora, domenica 26 novembre alle ore 18:30, è in programma anche il primo talk We Women, dal titolo Storie di ordinario sessismo, che si terrà alla Libreria Feltrinelli di piazza della Repubblica a Firenze e che s’inserisce nell’ambito della 24esima edizione dei Colloqui internazionali di Toscana. Questi ultimi, si chiuderanno poi lunedì 27, alle ore 18:30 e nel medesimo luogo, con il talk Il rosa, il blu o come vuoi tu per riflettere sugli stereotipi di genere. Il programma completo delle iniziative su latoscanadelledonne.it.

Il Festival “Cinema e Donne” a La Compagnia

Dal 24 al 26 novembre, al Cinema La Compagnia in via Cavour n. 50/r è in programma la 44esima edizione di Cinema e Donne, il festival dedicato al cinema delle donne più longevo d’Italia, fondato nel 1979. Un evento che s’inserisce nel cartellone della 50 Giorni di Cinema a Firenze e nel programma di iniziative de La Toscana delle Donne. Alcune delle migliori registe contemporanee a livello internazionale, tutte under 35 o “millenials”, presentano dieci film.

Dalle fragilità individuali alle paure collettive, dalla precarietà personale a quella sociale, dalle pellicole emergono storie di resistenza contemporanea, ritratti lucidi e intimi. Il prezzo dei biglietti è intero 6 euro; ridotto 5 euro. Programma completo sul sito ufficiale del Cinema La Compagnia.

“Quello che tu chiami amore” al Museo Novecento

In occasione del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, il Museo Novecento di Firenze organizza anche in questo 2023 un progetto che ha l’obiettivo di rendere la celebrazione più che mai attuale coinvolgendo autrici contemporanee e ribadendo l’importanza di un impegno sociale, politico e culturale contro ogni tipo di violenza e discriminazione di genere.

Eventi a Firenze per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre 2023).
Quello che tu chiami amore”, l’evento live di Letizia Fuochi al Museo Novecento di Firenze

Nella sala cinema del complesso museale, al n.10 della piazza di Santa Maria Novella, la storica e cantautrice Letizia Fuochi presenterà un evento live dal titolo Quello che tu chiami amore con inizio alle ore 17:30, ma la sua voce continuerà a risuonare nella sala del cinema anche dopo questa data, trasformando lo spazio e in un luogo di riflessione. L’ingresso all’evento è gratuito fino ad esaurimento posti. Fino al 10 Dicembre verrà esposta anche l’opera Fiori Secchi di Antonietta Raphaël Mafai, proveniente dai depositi delle collezioni civiche, accompagnata eccezionalmente da un nuovo episodio del podcast Labirito900, curato dall’artista e dedicato al 25 novembre.

Sabato 25 novembre a Firenze una camminata contro la violenza sulle donne

Women Walk Firenze 2023, una camminata per sensibilizzare sul tema della violenza di genere aperta a tutti, è quella organizzata sabato 25 novembre da Korian, network della salute dalla prevenzione alla cura, con il patrocinio del Comune di Firenze, il Quartiere 4 Isolotto-Legnaia e il centro antiviolenza Artemisia. Il luogo di ritrovo è previsto per le ore 10:00 presso la RSA Le Magnolie in via Torcicoda n.43. Si proseguirà poi fino al Centro Diagnostico Medico Leonardo Da Vinci in via Pietro Colletta n.28. L’evento è a ingresso libero.

Gli eventi dell’Università di Firenze per la Giornata contro la violenza sulle donne

Anche l’Università degli Studi di Firenze, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, organizza una più di 20 iniziative dedicate al tema, sia in presenza che online, con il coinvolgimento di 11 fra Dipartimenti e altre realtà dell’ateneo. Sabato 25 alle ore 09:30 la rettrice Alessandra Petrucci aprirà l’incontro “La forza delle scarpe rosse: simbolo di resistenza contro il femminicidio” al Centro didattico in viale Morgagni 40. Parteciperannola giornalista del Corriere della Sera Antonella Mollica, il magistrato della Procura di Firenze Ornella Galeotti, la direttrice generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Careggi Daniela Matarrese e il direttore di “Intendere e Volere” Rolando Paterniti.

Sabato 25 novembre, alle ore 16:00, nell’aula magna del plesso di via Laura n.48 si terrà poi l’incontro “Realtà e rappresentazione della violenza di genere: tra diritto, arte e filosofia organizzato dal Seminario permanente “Donne e sapere” del Dipartimento di Lettere e Filosofia. Numerose anche le iniziative organizzate dal Sistema Museale di Ateneo  e dal Sistema Bibliotecario di Ateneo, molte delle quali inserite nel calendario OFF del Festival dell’Eredità delle Donne. Fra queste, si ricorda la mostra fotografica “Le Madri della Repubblica”, organizzata dall’Associazione Toponomastica femminile per ricordare il contributo delle 21 donne che parteciparono ai lavori della Costituente e ospitata presso la Biblioteca di Scienze sociali del Campus di Novoli da venerdì 24 (ore 17:00) fino a domenica 26. Il programma completo delle iniziative è disponibile sul sito dell’Università degli Studi di Firenze.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -