lunedì, 6 Febbraio 2023
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaGkn di Firenze, i consiglieri...

Gkn di Firenze, i consiglieri comunali in fabbrica

La Gkn di Firenze è “agibile”. Lo dicono gli operai, ma pure i consiglieri che hanno effettuato un sopralluogo. La vertenza però è ancora bloccata

-

- Pubblicità -

La ex Gkn di Campi Bisenzio, in provincia di Firenze, è “agibile”. Lo dicono gli operai ma anche i consiglieri comunali che hanno effettuato un sopralluogo all’interno durante la commissione Istruzione, formazione e lavoro. Nell’ultimo mese i rapporti tra Comune e lavoratori sono stati continui anche se non sempre sereni: prima l’occupazione di Palazzo Vecchio, poi la convocazione del Consiglio comunale tematico. Infine è stata la volta delle commissioni: quella dello Sviluppo economico ha ascoltato la difesa di Francesco Borgomeo di Qf, che ora gestisce la ex Gkn. Adesso il sopralluogo nella fabbrica.

La ex Gkn di Firenze: clima disteso in fabbrica

Nonostante il fatto che gli stipendi manchino da oltre due mesi (in questi giorni si rischia di avere tre mesi di ritardo, visto che in teoria dovrebbe arrivare un nuovo stipendio), il clima tra lavoratori e consiglieri era piuttosto disteso. Anche perché i consiglieri qui possono fare ben poco, se non cercare di portare il tema a livello nazionale. Di certo Borgomeo aveva parlato di una fabbrica inagibile. Il fatto che sia stata aperta ai rappresentanti politici significa che in realtà, come detto da tutti i consiglieri, “la fabbrica è agibile”.

- Pubblicità -

Certo, qualche problema c’è. Cade dal tetto un po’ di acqua, non funziona il riscaldamento. Ma si tratta di interventi ordinari che possono essere risolti. Se c’è la volontà di farlo, naturalmente.

Le reazioni politiche

La presidente della commissione Istruzione, formazione e lavoro Laura Sparavigna (Pd) ha detto che “di solito l’8 dicembre vengono pagati gli stipendi. In questo caso, essendo festivo, si anticipa di un giorno. Siamo al banco di prova per vedere la volontà della proprietà”. Il capogruppo di Fdi a Palazzo Vecchio Alessandro Draghi che parlato di “sopralluogo tranquillo. Abbiamo chiesto se, dopo il Consiglio comunale sulla ex Gkn di Campi Bisenzio (Firenze), ci fossero state novità da parte della proprietà”. Nessuna novità, purtroppo. Dmitrij Palagi di Sinistra Progetto Comune ha detto che “c’è grande preoccupazione per l’assenza di certezze”, mentre Andrea Asciuti (gruppo misto-Italexit) parla di “tristezza” nel vedere questa situazione, auspicando un intervento rapido.

Le reazioni degli operai della ex Gkn di Campi Bisenzio (Firenze)

- Pubblicità -

Le reazioni degli operai della ex Gkn di Campi Bisenzio (Firenze) sono state affidate al rappresentante della Rsu Dario Salvetti che ha sottolineato come la presenza della commissione abbia significato ancora una volta che lo stabilimento è completamente agibile. Da parte del Collettivo di Fabbrica, è stato spiegato, c’è piena disponibilità a dialogare con tutti i soggetti istituzionali di buona volontà, per fare chiarezza e trovare soluzioni. Nel frattempo la consultazione autogestita per decidere insieme ai cittadini il futuro della Gkn terminerà l’11 dicembre: finora c’è stata la partecipazione di oltre 500 volontari. La mappa dei seggi si trova sul sito insorgiamo.org.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -