venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Glaucoma, controlli gratuiti

Glaucoma, controlli gratuiti

Controlli oculistici gratuiti per combattere il glaucoma, una malattia subdola che colpisce il nervo ottico: giovedì 12 marzo, in piazza della Repubblica, sarà presente un’unità mobile oftalmica per misurare la pressione oculare a chi ha più di 35 anni.

-

Scatta la guerra al glaucoma. Secondo i dati ufficiali dell’Organizzazione mondiale della sanità, sono circa 55 milioni le persone affette da questo male. E, in Italia, sono quasi un milione le persone che soffrono di glaucoma, patologia che sempre in base a quanto riferisce l’Oms rappresenta la seconda causa di cecità al mondo dopo la cataratta. È dunque da cogliere al volo l’occasione offerta dalla Giornata mondiale del glaucoma 2009 – ‘Datti in tono, occhio alla vista’, lo slogan dell’iniziativa, – a cui partecipa anche Firenze.

Il 12 marzo, dalle 10 alle 17, in piazza della Repubblica (lato Giubbe Rosse), tutti coloro che hanno più di 35 anni potranno farsi misurare gratuitamente la pressione oculare in un’unità mobile oftalmica appositamente allestita. La misurazione del tono oculare richiede solo pochi minuti, e non prevede nemmeno l’uso di colliri. L’evento, che ha il patrocinio del Comune di Firenze e della Società della Salute, è organizzato dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità-Iapb Italia onlus con la collaborazione delle sezione provinciale di Firenze dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti (Uici), della clinica oculistica dell’Università di Firenze diretta dal professor Ugo Menchini e della Croce Rossa Italiana-comitato fiorentino.

Stamani, alla presentazione presso la clinica oculistica di Careggi, sono intervenuti il professor Ugo Menchini, il presidente provinciale dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Firenze Antonio Quatraro, l’assessore Graziano Cioni e Paolo Cioni, presidente del comitato provinciale della Croce Rossa Italiana. “La prevenzione è fondamentale – dice il professor Menchini -. Il glaucoma quasi sempre non si manifesta in maniera importante. E spesso i sintomi compaiono quando i danni sono ormai irreparabili. Pertanto, ben vengano iniziative come queste, perché la sensibilizzazione è davvero indispensabile”.

Non è un caso che circa la metà delle persone affette da questo male non ne siano a conoscenza, proprio perché non soffrono di sintomi particolari. Di qui la necessità di una diagnosi precoce per preservare la salute oculare. “Chi meglio di noi, che non vediamo, sa quanto è preziosa la vista!”, nota Quatraro. “L’Uici – aggiunge il presidente provinciale, – vuole concorrere in prima persona a proteggere questo bene inestimabile, ricordando ai fiorentini l’importanza della prevenzione, e dando anche un messaggio positivo di persone che, proprio perché hanno perso il tesoro della vista, ne conoscono il valore”. Per ulteriori informazioni chiamare il numero verde 800-068506 (dalle 10 alle 13, dal lunedì al venerdì) oppure consultare www.iapb.it.

 

Ultime notizie

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Si allontana la zona gialla. Il colore della Toscana la prossima settimana è probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo c'è il rischio di passare da zona arancione a rossa. E intanto scatta il lockdown a Pistoia e Siena

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi