giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaGuerra agli autovelox: prime udienze...

Guerra agli autovelox: prime udienze davanti al giudice

Continua la battaglia legale sulla questione autovelox. Questa mattina si sono tenute le prime udienze davanti al giudice di pace. “Un ricorso è stato vinto e due sono stati rinviati”, informa l'Aduc, l'associazione dei consumatori che ha fornito assistenza a tre automobilisti. In particolare è stata annullata un verbale, rilevato dal un occhio elettronico che si trova in viale Gramsci. Le motivazioni saranno rese note nei prossimi giorni.

-

Continua la battaglia legale sulla questione autovelox. Questa mattina si sono tenute le prime udienze davanti al giudice di pace di Firenze. “Un ricorso è stato vinto e due sono stati rinviati”, informa l’Aduc, l’associazione dei consumatori che ha fornito assistenza a tre automobilisti. In particolare è stata annullato un verbale, rilevato da un occhio elettronico che si trova in viale Gramsci. Le motivazioni saranno rese note nei prossimi giorni.

ADUC: “MULTE NON VALIDE”. Secondo l’Aduc, le multe rilevate dagli autovelox presenti in città non sarebbero valide, con l’eccezione di viale XI Agosto, Ponte all’Indiano e via Marco Polo. “Le macchinette – spiega l’associazione in una nota – non possono essere installate su quelle strade senza accanto un agente accertatore, ma il Comune ha scritto il contrario nella richiesta di autorizzazione al Prefetto, e quest’ultimo le ha autorizzate”. L’Aduc ha presentato in merito anche un esposto alla Procura di Firenze.

VIALE GRAMSCI. L’autovelox installato su viale Gramsci, nella zona di piazzale Donatello, non sarebbe regolare per un altro motivo: il cartello di segnalazione non è ripetuto dopo l’intersezione con viale Segni.

I RICORSI. Sono oltre 500 i ricorsi presentati fino ad oggi dall’Aduc, che offre assistenza legale ai cittadini.

Ultime notizie