L’episodio è avvenuto la scorsa settimana in via Solferino. Gli agenti del distaccamento Fortezza hanno fermato l’uomo alla guida del ciclomotore chiedendogli i documenti. Questi ha consegnato agli agenti una patente di guida honduregna che però ha insospettito i vigili. Inoltre è risultato che il ciclomotore era privo di assicurazione e che l’uomo non era in possesso del patentino per la guida dei motorini. L’uomo è stato quindi accompagnato presso gli uffici della Polizia Municipale.

Qui, di fronte alle contestazioni degli Agenti in merito al documento mostrato nel corso del controllo su strada, l’uomo ha esibito una seconda patente, sempre dell’Honduras, che autorizzava alla guida di veicoli leggeri. Ma anche questa seconda patente ha insospettivo gli agenti che quindi hanno effettuato controlli più accurati. Da questi è emerso che entrambi i documenti erano falsi, come per altro alla fine ha ammesso anche il conducente.

Da ulteriori accertamenti è poi emerso che l’uomo era già noto alle forze dell’ordine (era soggetto all’obbligo della firma) e che sulla sua testa pendeva un provvedimento di espulsione.

I vigili hanno quindi sequestrato il mezzo e le patenti false. Il conducente è stato invece denunciato per violazione delle norme sugli stranieri in Italia, produzione e uso di atto falso e ricettazione.