lunedì, 24 Febbraio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica I componenti del consiglio comunale...

I componenti del consiglio comunale di Firenze dopo le nomine in giunta

Chi sono i componenti del consiglio comunale di Firenze dopo le nomine della giunta che affiancherà il sindaco Dario Nardella. Chi entra in consiglio

-

Chi sono i componenti del nuovo consiglio comunale di Firenze dopo la nomina (con rimpasto-lampo) della giunta? Dei dieci assessori nominati dal sindaco Dario Nardella, sette erano stati eletti in consiglio comunale. I loro seggi sono stati così rimpiazzati dai successivi sette candidati in ordine di preferenze ottenute.

Si liberano dunque i seggi dei “campioni” di preferenze Cecilia Del Re, Sara Funaro, Andrea Vannucci e Federico Gianassi, i quattro candidati più votati alle elezioni. Tutti eletti per il Partito Democratico, così come Cosimo Guccione, anche lui chiamato in giunta.

Stesso discorso anche per i due neo assessori Alessandro Martini e Alessia Bettini (“ripescata” per la ben nota vicenda delle quote rosa emersa all’indomani delle prime nomine di Nardella), eletti con la Lista Nardella Sindaco e che hanno lasciato i loro seggi in consiglio comunale.

Nardella e la giunta flash: chi sono i nuovi assessori di Firenze

I cinque consiglieri del Partito Democratico che hanno diritto di prenderne il posto sono quindi: Patrizia Bonanni, Francesca Calì, Barbara Felleca, Mirco Rufilli e Stefano Di Puccio.

Per la Lista Nardella Sindaco ottengono un posto nel Salone dei Duecento Marco Del Panta Ridolfi (inizialmente incaricato come assessore prima che Nardella decidesse di revocare a lui l’incarico affidato ad Alessia Bettini per rispettare le regole sulla parità di genere) e Maria Grazia Monti.

I componenti del consiglio comunale di Firenze

La composizione del consiglio comunale, dunque, al netto di rinunce, sarebbe la seguente.

Consiglio comunale di Firenze, i componenti della maggioranza

Nella maggioranza, il Partito Democratico: Letizia Perini (1.293), Massimo Fratini (1.153), Nicola Armentano (1.025), Massimiliano Piccioli (961), Fabio Giorgetti (889), Alessandra Innocenti (768), Laura Sparavigna (747), Luca Milani (673), Benedetta Albanese (655), Enrico Conti (610), Maria Federica Giuliani (598), Renzo Pampaloni (545), Leonardo Calistri (536), Donata Bianchi (517), Patrizia Bonanni (501), Francesca Calì (483), Barbara Felleca (449), Mirco Rufilli (421) e Stefano Di Puccio (418).

Per la Lista Nardella Sindaco: Mimma Dardano (395), Marco Del Panta Ridolfi (386) e Maria Grazia Monti (350).

Consiglio comunale di Firenze, i componenti dell’opposizione

Un seggio per Ubaldo Bocci, candidato sindaco del centrodestra non eletto. La prima forza di opposizione, per numero, è la Lega: Federico Bussolin (434), Luca Tani (375), Antonio Montelatici (344), Michela Monaco (276) Emanuele Cocollini (266) e Andrea Asciuti (237).

A Forza Italia due seggi: Jacopo Cellai (412) e Mario Razzanelli (343). A Fratelli d’Italia uno per  Alessandro Draghi (635). In consiglio comunale anche un consigliere del Movimento 5 Stelle, Lorenzo Masi (129), che affiancherà il candidato sindaco Roberto De Blasi.

Con Antonella Bundu, candidata sindaco della sinistra, entra un consigliere della lista Firenze Città Aperta, Dmitrij Palagi Gabriellovic (364).

Ultime notizie

Coronavirus: le nuove misure della Regione Toscana

Dagli accessi in ospedale, al medico di base come primo contatto in caso di sintomi "sospetti". Ecco cosa è stato deciso nell'ultima riunione della task force regionale su Covid-19

Coronavirus, i numeri di emergenza da chiamare in Toscana

Per chi è rientrato da zone a rischio o per informazioni utili e per chiarimenti su sintomi e prevenzione. Le linee messe a disposizione dalla Regione Toscana

Ditta Artigianale a Firenze, dove fare il caffè è un’arte

Ricerca, studio e sperimentazione: così Ditta Artigianale ha creato i migliori esperti di caffè al mondo. E ora punta a rivoluzionare il modo in cui si beve una tazzina

La Fiorentina rimonta in 10. Pari col Milan

Giusta divisione della posta tra viola e rossoneri nonostante l’espulsione di Dalbert. Al gol dell’ex Rebic ha risposto Pulgar su rigore