Non è stata la solita musica. Oggi, i lavoratori del settore degli spettacoli toscani sono scesi in piazza, a Firenze, sulle note del “Va Pensiero” di Verdi e dell‘inno di Mameli. Erano circa 400 a protestare contro i tagli al settore previsti dalla nuova Finanziaria.

Tra loro, lavoratori del Maggio Musicale Fiorentino e di altri teatri, che hanno manifestato nel centro di Firenze per concludere la loro protesta al Teatro della Pergola, dove era in programma un’assemblea con i segretari nazionali di Cgil, Cisl e Uil del settore dello spettacolo e del sindacato Fials.