In piazza Varlungo, in questi giorni sono già state messe le panchine, gli arredi e i pali di illuminazione. Completato anche il verde con l’arrivo del nuovo filare di 18 frassini e di un tiglio. In pratica tutti i lavori relativi all’appalto, ad eccezione degli arredi in legno e del rifacimento del marciapiede dell’ultimo tratto di Via Aretina all’angolo di via della Casaccia sono stati eseguiti entro il termine previsto del 15 marzo.

Inizieranno invece subito dopo Pasqua (per proseguire fino al 20 maggio) i lavori per il rifacimento del sottofondo stradale della carreggiata male eseguito dalla ditta appaltatrice che si fa completamente carico delle spese di ‘riparazione’ senza costi aggiuntivi per l’amministrazione.

L’inizio degli interventi dopo le festività pasquali è stato concordato con i rappresentanti del Centro Commerciale Natuale di Varlungo e del locale negozio Coop, che hanno chiesto di posticipare di una settimana l’inizio dei lavori di rifacimento della carreggiata e delle “piazze” nell’area di Varlungo. Tale richiesta è stata motivata dal fatto che la riapertura del cantiere e l’introduzione del senso unico di marcia nel tratto di via Aretina interessato, nella settimana precedente la Pasqua, non consentirebbe agli esercizi commerciali di svolgere al meglio la propria attività in uno dei periodi dell’anno più densi di attività.

Per migliorare la viabilità della zona sarà realizzata, subito dopo la fine dei lavori della piazza, una rotatoria tra via della Casaccia e via Aretina. I lavori, il cui termine è previsto entro la prima metà di agosto, saranno preceduti da un periodo di sperimentazione della rotatoria che sarà realizzata in via provvisoria mediante l’apposizione di “new jersey”.

Durante la sperimentazione e la costruzione della rotatoria, il mercato di Largo Monzani verrà spostato, in modo da evitare inconvenienti alle attività. Con delibera del Consiglio Comunale del 14 gennaio è stato modificato il Piano Regolatore Generale in modo da poter realizzare 25 posti auto in una parte dell’area pubblica collocata tra Lungarno Enrico De Nicola e il fiume Arno nei pressi del Sachall. I lavori, che richiederanno circa due mesi, serviranno per recuperare i posti per residenti eliminati in via Aretina.