Giro di boa anche per il comune d’Impruneta, che lascia alle pagine del passato le larghe coalizioni per dare spazio ad un nuovo panorama politico.

“Anche ad Impruneta abbiamo deciso di credere nel progetto politico del Partito Democratico e  per questo ci presentiamo alle elezioni con la Lista del Pd – spiega Ida Beneforti –. Inoltre nella nostra realtà c’è una significativa novità: l’accordo con il Partito Socialista, con il quale ci legano affinità ed esperienze comuni e che ha accettato di correre sotto il nostro simbolo. Un segnale politico importante, perché riteniamo che la natura riformista di questo partito e la storia degli ultimi anni lo debbano infine ricondurre, appunto, in seno al Partito Democratico”.

La Beneforti è ottimista per i futuri risultati, anche a seguito dell’affluenza registrata alle primarie per l’elezione del segretario comunale. Una delle carte vincenti per il sindaco uscente è quello del cambiamento,  “le nostre liste crediamo rispondino al meglio a questo intento – continua Beneforti –, presentiamo quindi un gruppo di candidati dove il rinnovamento è del 70%, dove  compaiono dieci donne su 20 e, soprattutto, dove i candidati con meno di 40 anni sono quasi la metà.  Vogliamo offrire ai cittadini un programma chiaro, che non nasca da compromessi o mediazioni, che dia loro certezze e che renda agevole riconoscere meriti e responsabilità, in quel rapporto di chiarezza e di confronto che anche negli anni passati è stato il nostro impegno”.