Al centro del dibattito saranno temi come l’imprenditoria straniera, gli infortuni sul lavoro, la disoccupazione, ma anche un nuovo modello di cittadinanza e le relative semplificazioni nelle procedure per la regolarizzazione.

Oltre 30 gli interventi in programma: alle 10,30 si parlerà di “La gestione della mobilità internazionale – I primi provvedimenti della XVI legislatura in materia di immigrazione” con, tra gli altri, Francesco Tagliente, questore di Firenze, Marco Fabio Sartori, presidente nazionale Inail e Antonio Mastrapasqua, presidente nazionale Inps.

Alle 14,30, dopo la pausa pranzo, si terrà una tavola rotonda sull’immigrazione in Toscana “Un’opportunità sulla quale costruire un nuovo modello di cittadinanza” con Gianni Salvadori, assessore regionale alle politiche sociali; Gianfranco Simoncini, assessore regionale all’istruzione, formazione e lavoro parlerà de “Gli immigrati, la loro scolarizzazione e la loro formazione”, mentre su “Il lavoro e l’imprenditoria straniera” interverranno Antonella Mansi, presidente regionale Confindustria Toscana, Marco Baldi, presidente regionale CNA Toscana e altri.

Quanto a “Il lavoro sommerso, l’immigrazione e le categorie vulnerabili” sarà la volta di Alberto Savorini, direttore regionale Inps Toscana, Salvatore Fedele, direttore Direzione regionale del lavoro Toscana, Daniela Pierini, direttore dei servizi sociali Prefettura di Firenze e Alessio Gramolati, segretario regionale Cgil Toscana.

Infine, alle 18,30 il tema sarà “Il diritto alla salute degli immigrati e gli infortuni sul lavoro” con gli interventi di Enrico Rossi, assessore regionale alla salute e Antonello Spina, direttore regionale Inail Toscana.