L’obiettivo del corso è semplice: far acquisire maggiore sicurezza personale. Insegnerà infatti a difendersi da aggressioni di vario genere, a prevenire le situazioni di pericolo e acquisire maggiore sicurezza in se stessi. Il corso è tenuto dal maestro Paolo Benedetti, cintura nera di ju-jitsu, responsabile regionale della Fijlkam-Coni e docente nazionale per l’insegnamento e la diffusione del Metodo Globale di Autodifesa (M.G.A), coadiuvato dagli insegnanti tecnici cinture nere Alvaro Montigiani e Alessandro Guerri.

Il Metodo Globale di Autodifesa è basato su alcune tecniche fondamentali di discipline diverse (judo, aikido, ju-jitsu, karate e lotta), che non necessitano di forza fisica per essere messe in pratica, ma soprattutto di destrezza e capacità di trasformare, a proprio vantaggio, la forza utilizzata dall’aggressore. Il M.G.A. è l’unico metodo di difesa personale riconosciuto dalla Federazione e dal Coni. Un metodo efficace e semplice da apprendere, adottato anche dalle Forze dell’ordine per preparare i propri agenti, impegnati nel tutelare la sicurezza delle nostre città.

“In questi ultimi anni – ha commentato l’assessore Giani – abbiamo assistito a un incremento del disagio da parte della cittadinanza per i fatti di cronaca quotidiani, relativi ad aggressioni, rapine, microcriminalità in genere. Questa è un’iniziativa particolarmente importante promossa da una società ai vertici nazionali nelle arti marziali e riferimento in città. E’ un servizio alla cittadinanza, in particolare alle donne, offerto da una delle società più prestigiose di Firenze”.

Il corso (gratuito, è richiesta la sola copertura assicurativa di 10 euro) inizierà a novembre, presso la Pgf Libertas, in piazza Santa Maria Novella 18. Per informazioni e iscrizioni: 348/3390110 – 055/294421 – [email protected]