giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica In arrivo 4 nuovi ospedali

In arrivo 4 nuovi ospedali

la regione finanzia la realizzazione di 4 nuovi ospedali delle Apuane

-

La regione finanzierà la realizzazione dei quattro nuovi ospedali provinciali delle Apuane, di Lucca, Prato e Pistoia e lo spostamento delle funzioni della Azienda ospedaliera Pisana da S.Chiara a Cisanello. Gli Accordi di Programma prevedono investimenti per oltre 700 milioni di euro, ma poco più del 30% di questo importo è garantito dalla vendita degli attuali vecchi ospedali da dismettere. La regione Toscana ha, quindi, deciso di garantire certezza di risorse e liquidità finanziaria alle Aziende sanitarie ed ospedaliere impegnate nei lavori di realizzazione dei nuovi ospedali.

L’assessore regionale per il diritto alla salute Enrico Rossi ha proposto alla giunta regionale, che ha approvato, l’ampliamento del “Fondo di rotazione per anticipazioni alle Aziende sanitarie di risorse provenienti da alienazioni” (istituito con L.R. 20 dicembre 2004, n.71) per incrementare la disponibilità di cassa nel periodo 2010-2015 fino ad almeno 400 milioni di euro. “In questi anni – afferma Rossi – abbiamo governato la sanità toscana assicurando una solidità complessiva del bilancio del sistema, che mantiene il pareggio senza gravare sulle casse regionali o sul le tasche dei cittadini e che garantisce il pagamento ai fornitori nei 90/100 giorni contrattuali”

“La Regione- prosegue Rossi –  dispone quindi di un consistente stock di liquidità di cassa che può essere temporaneamente impiegato per far fronte alle necessità delle Aziende che stanno realizzando le nuove strutture e che non saranno così obbligate, in attesa di realizzare con il massimo beneficio economico la vendita dei vecchi ospedali, a ricorrere all’indebitamento contraendo mutui”.


Ultime notizie

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dal 4 dicembre 2020

Spostamenti tra regioni, coprifuoco, negozi, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa a Capodanno: cosa cambia dopo il 4 dicembre con l'uscita del nuovo Dpcm e con il decreto legge Natale

Coprifuoco anche a Natale e Capodanno: nuovo Dpcm, orario più lungo

Coprifuoco alle 22 anche durante le feste, comprese le notti di Natale, vigilia e Capodanno. Il nuovo decreto non salva né il cenone della vigilia né il veglione di San Silvestro

Spostamenti tra comuni, nuovo Dpcm di Natale: regole dopo il 4 dicembre

Le regole per le feste natalizie. "Disincentivare gli spostamenti tra regioni e limitare gli spostamenti tra comuni anche in zona gialla", annuncia il ministro della Salute Speranza

Nuovo Dpcm di dicembre in Gazzetta Ufficiale: quando esce il testo (pdf)

Il governo è al lavoro sulle misure per le prossime feste natalizie. In arrivo il testo definitivo