venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIn migliaia in piazza con...

In migliaia in piazza con il tricolore in spalla/FOTO

Firenze festeggia i 150 anni dall’Unità d’Italia e i fiorentini rispondono all’appello scendendo in piazza in migliaia. Quasi 5mila solo quelli entrati a Palazzo Vecchio, molti di più coloro che hanno fatto la fila inutilmente (alle 23 il Salone dei Cinquecento ha chiuso per troppo affollamento). Ressa da Feltrinelli per Saviano, bagno di folla in piazza Signoria per il sindaco, graziato anche dal maltempo.

-

 

Firenze festeggia i 150 anni dall’Unità d’Italia e i fiorentini rispondono all’appello scendendo in piazza in migliaia. Quasi 5mila solo quelli entrati a Palazzo Vecchio, molti di più coloro che hanno fatto la fila inutilmente (alle 23 il Salone dei Cinquecento ha chiuso per troppo affollamento). Ressa da Feltrinelli per Saviano, bagno di folla in piazza Signoria per il sindaco, graziato anche dal maltempo.

LE PIAZZE. A dar spettacolo sopra ogni altro evento le piazze e i monumenti storici illuminati da fasci tricolore: piazza Santa Croce, dove qualche centinaio di persone ha ascoltato i canti di Dante, Ponte Vecchio, su cui si sono riversati in migliaia, la Torre d’Arnolfo e la Loggia dei Lanzi in versione bandiera, l’arco di piazza della Repubblica e infine piazza del Duomo, che ospitava anche alcuni stand dedicati all’artigianato storico fiorentino.

MIGLIAIA. La risposta della città è stata davvero eccezionale. Migliaia le persone che si sono riversate nelle strade fin dalle 19, inizio ufficiale dei festeggiamenti, sfidando le previsioni del tempo. Scommessa vinta, i numerosi ombrelli tricolore sono serviti solo a portare un po’ di rosso, bianco e verde in più. Diverse le bandiere indossate sulle spalle o al collo, moda adottata soprattutto, a sorpresa, da persone di mezza età o anziani, più che dai giovani, in genere più avvezzi all’abbigliamento “da tifo per la Nazionale”.

IN CODA. Diverse migliaia di persone si sono messe in coda ai musei, aperti in notturna per l’occasione. Tant’è che già ben prima della mezzanotte Palazzo Vecchio ha cominciato a rimandare indietro i visitatori per il troppo affollamento. Code inaffrontabili anche davanti alla Libreria Feltrinelli, letteralmente assediata fin dall’ora di cena dai fan di Roberto Saviano, che presentava il suo ultimo libro “Vieni via con me”.

I “FOCHI”. Ressa in piazza Signoria, dalla mezzanotte in poi, per assistere ai “fochi”, stavolta in versione tricolore ed eccezionalmente sparati dal tetto di Palazzo Vecchio. Con tanto di girandole a illuminarne la facciata e lampi bianchi, rossi e verdi.

OGGI. E oggi i festeggiamenti continuano. Dopo l’alzabandiera solenne in piazza Signoria di questa mattina, resteranno aperti tutto il giorno i principali musei statali (Uffizi, Palazzo Pitti, Galleria dell’Accademia). Gratis.

{phocagallery view=category|categoryid=62|limitstart=0|limitcount=0}

Ultime notizie