venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaInaugurato il primo asilo nido...

Inaugurato il primo asilo nido ebraico a Firenze

Inaugurato il primo asilo nido d'infanzia della Comunità Ebraica di Firenze.

-

E’ stato inaugurato ieri pomeriggio il primo asilo nido d’infanzia privato della Comunità Ebraica di Firenze. Accoglierà 12 bambini (non necessariamente appartenenti a nuclei familiari ebraici) tra i 12 e i 36 mesi.

PER UNA CITTÀ MIGLIORE.  «Abbiamo seguito fin dall’inizio la comunità – ha spiegato l’assessore Rosa Maria Di Giorgi, tra i presenti all’inaugurazione – fornendo tutte le indicazioni necessarie sia sul piano tecnico- strutturale, organizzativo gestionale che pedagogico didattico. Questo impegno si è concretizzato in incontri mirati al raggiungimento dell’obbiettivo finale, cioè al rilascio dell’autorizzazione, al funzionamento in tempi brevi e nel rispetto comunque degli standard qualitativi e delle linee guida del Comune». L’assessore Di Giorgi ha inoltre sottolineato come la crescente natalità nella città di Firenze, fenomeno che riguarda le giovani coppie sia fiorentine che immigrate, rappresenti un fattore importante che renderà la città «ancora più bella, ricca e varia».

L’INAUGURAZIONE. La struttura, che si trova in via Farini, è stata inaugurata ieri pomeriggio alla presenza dell’assessore all’educazione Rosa Maria Di Giorgi, il presidente della Comunità ebraica Guidobaldo Passigli, i due vicepresidenti Franco Ventura e Daniela Misul, il consigliere con delega all’educazione Silvia Bemporad, il rabbino capo Joseph Levi, il segretario Emanuele Viterbo e le educatrici della scuola materna accompagnate dai loro giovanissimi allievi e da alcuni curiosi.
L’asilo sarà in funzione dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 17 e il venerdì dalle 8 alle 14. I pasti saranno preparati da una cucina interna che concilierà le regole alimentari ebraiche con i valori del Larn (livelli di assunzione giornaliera raccomandati di energia e nutrienti).

UNA CURIOSITÀ. Le parole ‘Gam Gam’ si ispirano alla prima parte di una canzone ebraica che riprende il quarto versetto del testo ebraico del Salmo 23, familiare anche per chi ebreo non è grazie alla colonna sonora (di Ennio Morricone) del film del 1993 “Jona che visse nella balena”.

Ultime notizie