sabato, 8 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIngerisce 60 ovuli di cocaina:...

Ingerisce 60 ovuli di cocaina: arrestato

Il giovane, un panamense di 20 anni, era arrivato all'aeroporto di Peretola dal Messico: per eludere i controlli, aveva ingerito 60 ovuli contenenti 730 grammi di cocaina. Una volta sul mercato, la droga avrebbe fruttato oltre 200mila euro. A fermarlo sono stati gli uomini della Guardia di Finanza.

-

Fermato all’aeroporto Vespucci di Firenze con 730 grammi di cocaina: arrestato un 20enne panamense. Il giovane, proveniente dal Messico, era stato fermato dalla Guardia di Finanza per alcuni controlli. Durante il controllo, gli uomini delle Fiamme Gialle hanno capito che qualcosa non andava, e l’uomo è stato accompagnato all’ospedale di Careggi.

Qui, è emerso che il giovane aveva ingerito 60 ovuli contenenti la cocaina, circa 730 grammi: droga purissima, che una volta immessa sul mercato avrebbe fruttato oltre 200mila euro.

Il panamense è stato così arrestato con l’accusa di traffico internazionale di sostanze stupefacenti, ed è in attesa di giudizio al carcere di Sollicciano.

 

Ultime notizie