giovedì, 6 Agosto 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Anno scolastico 2020 - 21:...

Anno scolastico 2020 – 21: quando inizia la scuola nelle regioni italiane

I primi a Bolzano, gli ultimi in Puglia. Le regioni approvano la data di inizio dell'anno scolastico 2020 - 21: ecco il calendario

-

Si torna a scuola, sei mesi dopo la chiusura per l’emergenza coronavirus. Come lo si farà è ancora da stabilire e molto dipenderà dalla situazione epidemiologica dei prossimi mesi. Sul quando, invece, il quadro è più chiaro. L’inizio dell’anno scolastico 2020 – 21 è fissato per metà settembre e le regioni italiane hanno iniziato ad approvare il calendario delle attività didattiche: ecco quando inizia la scuola.

Trentino Alto Adige: Bolzano e Trento

I primi a tornare sui banchi saranno gli studenti della Provincia autonoma di Bolzano: qui l’inizio dell’anno scolastico 2020 – 2021 è fissato per il 7 settembre. La fine dell’anno scolastico è invece fissata il 6 giugno per le scuole primarie e il 12 giugno per le scuole secondarie di primo e secondo grado.

Lezioni al via una settimana più tardi nella provincia autonoma di Trento. In Trentino Alto-Adige la scuola è infatti materia di competenza delle due Province autonome, che fissano il calendario scolastico per il proprio territorio. A Trento e provincia l’inizio del nuovo anno scolastico è quindi stabilito per il 14 settembre 2020, con fine delle lezioni giovedì 10 giugno 2021.

Linee guida per il rientro a scuola: dalle mascherine alle “rime buccali”

Lombardia, quando inizia la scuola? Si parte il 14 settembre

La Regione Lombardia ha ufficializzato il calendario dell’anno scolastico 2020 – 2021: la data di inizio della scuola sarà il 7 settembre 2020 per le scuole dell’infanzia e il 14 settembre 2020 per tutti gli ordini e gradi di istruzione, compresi anche percorsi di istruzione e formazione professionale.

La fine dell’anno scolastico invece è fissata per l’8 giugno 2021 per tutti gli ordini e gradi di istruzione. Le scuole dell’infanzia saranno aperte fino al 30 giugno 2021. Confermato il calendario ormai consueto delle altre sospensioni della didattica. Vacanze di Natale dal 23 dicembre al 6 gennaio, pausa pasquale dal 1° al 6 aprile. Più la chiusura per il Carnevale, che cade per il rito ambrosiano il 19 e 20 febbraio, per il rito romano il 15 e 16 febbraio.

La Regione Lombardia prevede inoltre che i singoli istituti scolastici possano stabilire un massimo di 3 giorni aggiuntivi di sospensione della didattica.

Il nuovo anno scolastico in Campania

Stessa data scelta per l’inizio delle lezioni in Campania: inizialmente il governatore Vincenzo De Luca aveva detto di voler riaprire le scuole solo il 24 settembre, ma pare aver fatto marcia indietro, portando l’inizio dell’anno scolastico 2020 – 2021 al 14 settembre. La data non è stata ancora ufficializzata.

Azzolina: “Riapertura scuole il 1 settembre, inizio anno scolastico 2021 il 14”

Basilicata, Lazio, Valle d’Aosta: chi parte il 14 settembre

il 14 settembre è d’altra parte il giorno indicato dal ministero dell’Istruzione come quello di inizio dell’anno scolastico. Per questo hanno scelto la stessa data anche le Regioni Basilicata, Lazio, Valle d’Aosta. Altre regioni probabilmente sceglieranno il 14 settembre.

L’inizio dell’anno scolastico in Toscana

L’anno scolastico 2020 – 2021 avrà inizio il 15 settembre in Toscana. La Regione ha approvato il calendario che stabilisce inoltre la fine delle lezioni il 10 giugno 2021. Le scuole dell’infanzia proseguiranno le attività fino al 30 giugno 2021. Possono iniziare prima e finire dopo i termini prescritti le scuole secondarie che svolgono l’alternanza scuola-lavoro. Stesse date delle altre regioni per le vacanze di Natale e Pasqua, nessuna sospensione per il Carnevale.

Piano scuola 2020 – 21, la bozza delle linee guida: quali novità da settembre

Pur senza ancora una delibera specifica per il prossimo anno scolastico, anche in Emilia Romagna le lezioni dovrebbero ripartire il 15 settembre. Come avviene in molte altre regioni infatti, anche in Emilia Romagna il calendario dell’anno scolastico è stabilito convenzionalmente da una delibera – del 2012 – che fissa a quella data l’inizio delle lezioni per tutti gli anni a venire, salvo che quel giorno non cada di sabato o in un giorno festivo.

Il Friuli riparte il 16 settembre

Il Friuli Venezia Giulia ha fissato la data di inizio del nuovo anno scolastico per il 16 settembre 2020. Le lezioni andranno avanti fino al 10 giugno 2021, le scuole materne resteranno aperte fino al 30 giugno 2021. Il calendario è stato approvato dalla giunta regionale nel marzo scorso, agli inizi dell’emergenza coronavirus. Non dovrebbe però subire variazioni.

Puglia, inizio anno scolastico il 24 settembre

Vacanze estive più lunghe invece per gli studenti pugliesi. La Regione Puglia ha scelto infatti di dare inizio all’anno scolastico 2020 – 2021 il 24 settembre, decisione ufficializzata di recente dalla giunta regionale. Sulla scelta ha pesato anche la concomitanza con le elezioni regionali, che in Puglia (come in altre sei regioni) si terranno il 20 e 21 settembre.

Ancora da definire il calendario di inizio e fine della scuola nelle regioni:

  • Abruzzo
  • Calabria
  • Liguria
  • Marche
  • Molise
  • Piemonte
  • Sardegna
  • Sicilia
  • Umbria

Ultime notizie

Bonus computer 2020: ok dell’Ue al voucher da 500 euro per l’acquisto di un pc

Un buono da 500 euro riservato ai redditi bassi per l'acquisto di pc, tablet o connessione a internet: come funziona il bonus computer

Coronavirus in Toscana, 11 nuovi casi. Due positivi dai test negli aeroporti

Dieci nuovi casi e di nuovo un paziente in terapia intensiva: dati e notizie di oggi, 5 agosto, sul coronavirus in Toscana

Cinema a Villa Bardini: i film in programma ad agosto

Per la prima volta il grande schermo arriva in uno dei parchi storici più belli della città. Film anche ad agosto e un giorno a settimana la proiezione è gratis per le famiglie

Estate 2020 a Firenze: tra i musei aperti anche il Bargello

Il Museo del Bargello torna ad aprire al pubblico tra grandi capolavori, regole anti Covid e un'impalcatura nel cortile