“Il Consiglio Regionale si impegni quanto prima per far sì che prima di ogni seduta consiliare ordinaria e straordinaria venga diffuso l’inno nazionale“. Questa la richiesta, contenuta in una mozione, presentata dai consiglieri regionali del Partito Democratico Erasmo D’Angelis e Gianluca Parrini.

“Il Consiglio Regionale – spiegano i consiglieri del Pd – è per Statuto strumento di rappresentanza della comunità toscana e per questo è giusto che metta in campo tutte le possibili iniziative per rafforzare l’identità comunitaria regionale, la sua convinta e immutabile appartenenza alla comunità nazionale ed europea, la vocazione alla solidarietà, all’accoglienza, alla migliore civile convivenza nel rispetto dei diritti e dei doveri che caratterizzano ogni moderna ed evoluta comunità sociale. Per raggiungere questi obiettivi servono anche momenti ed eventi identitari, vere e proprie testimonianze capaci di esprimere congiuntamente valori e virtù, impegni e convinzioni, memoria e progetto”.

“Per questo – concludono Parrini e D’Angelis – riteniamo importante diffondere prima delle sedute l’inno di Mameli, che sintetizza efficacemente la storia, i valori fondanti, i fini della comunità nazionale democratica e repubblicana nata dalla Resistenza. Diffondere l’inno, cosa che peraltro succede anche in molti Consigli comunali e provinciali, rafforza la funzione di rappresentanza della comunità toscana”.