sabato, 25 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaAll'Isolotto case e un nuovo...

All’Isolotto case e un nuovo giardino, rinasce l’area davanti all’ex Campolmi

Adottato dalla Giunta il piano di recupero del complesso di Via delle Muricce su proposta dell'assessore Del Re. Spazio anche ad un'area fitness e ad un parcheggio

-

Un nuovo giardino pubblico, alberi, percorsi pedonali, area fitness all’aperto, area cani, parcheggio e nuova illuminazione. È quanto si prevede nel complesso dismesso di via delle Muricce-angolo via Canova, a Firenze, nel quartiere dell’Isolotto. Il piano di recupero ha avuto l’ok dalla giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell’assessore all’urbanistica Cecilia Del Re: sarà realizzato un nuovo immobile ad uso residenziale con la demolizione degli edifici attualmente presenti e la riqualificazione dell’area.

area ex campolmi isolotto
fonte: www.comune.fi.it

I lavori di riqualificazione: nuove case all’Isolotto, vicino via Canova

In particolare è prevista la realizzazione di un’area a verde pubblico a ovest su via delle Muricce e l’inserimento della nuova viabilità con parcheggio pubblico a est. Il nuovo edificio, si fa sapere dal Comune, avrà sei piani con 22 unità immobiliare per una superficie utile lorda complessiva massima di 1900 mq.

Saranno realizzate dall’operatore anche una serie di opere di urbanizzazione tra cui una nuova illuminazione, l’area a verde pubblico su via delle Muricce (di oltre 600 mq), nuove alberature, l’allargamento di via Canova nel tratto da via delle Muricce al confine con il parcheggio della scuola primaria Martin Luther King, con pavimentazione in asfalto, cordoli, segnaletica verticale e orizzontale.

La convenzione prevede anche che il privato versi al Comune 120mila euro di monetizzazioni di una quota di standard che saranno destinati all’area verde della zona per la realizzazione di un percorso fitness per l’attività sportiva libera all’aperto, all’area di San Bartolo per la realizzazione di un’area cani e di un nuovo percorso pedonale dotato di illuminazione che metta in collegamento il nuovo parco con via del Perugino.

Presto verrà riqualificata anche l’ex ditta Campolmi

Come sottolineato da Cecilia Del Re la trasformazione contribuirà ancora ad incrementare il verde urbano e i servizi della zona, con opere connesse anche a una migliore viabilità richiesta dai residenti. Una trasformazione che si inserisce negli interventi del Regolamento urbanistico in scadenza, in vista dell’adozione del nuovo Piano operativo che andrà a definire gli indirizzi delle riqualificazioni anche dell’area circostante, compresa la ex ditta Campolmi, che in Firenze Prossima è risultato essere il luogo su cui la cittadinanza del quartiere attende con maggiore attenzione nuova vita.

Ultime notizie