itis meucci crollo

A Soffiano sarà costruito un nuovo polo che riunirà i due istituti superiori della zona, l’Itis Meucci e l’Isis Galilei Galilei, creando così il più grande plesso scolastico del Comune di Firenze. È quanto ha annunciato il sindaco della Città Metropolitana di Firenze Dario Nardella per le due realtà che negli ultimi anni hanno registrato un aumento consistente delle iscrizioni.

Il crollo del controsoffitto

L’idea della nuova costruzione è emersa durante l’assemblea con i genitori e gli studenti venerdì 15 marzo e nel corso di un incontro a Palazzo Medici Riccardi: in entrambi gli appuntamenti è stato fatto il punto della situazione dopo che, domenica 17 marzo, a scuola chiusa, il controsoffitto degli spogliatoi della palestra dell’istituto Meucci è crollato. “Vogliamo andare fino in fondo per accertare le responsabilità di quanto successo”, ha spiegato il sindaco Nardella.

La nuova scuola e i tempi di costruzione

Per quanto riguardo il futuro polo scolastico “Ci siamo impegnati a trovare le risorse economiche – ha precisato il primo cittadino – la Città metropolitana accenderà un mutuo per realizzare le due nuove scuole del Meucci e del Galilei”. La progettazione è prevista già entro il 2019, mentre il bando di gara dovrebbe arrivare nel 2020: in concreto il nuovo complesso si estenderà su 20mila metri quadrati, con oltre cento aule e con impianti geotermici e fotovoltaici per il risparmio energetico. Tra le ipotesi sui luoghi figurano anche i terreni alle spalle dell’attuale scuola per i quali il Consiglio comunale dovrà approvare una variante urbanistica.

Secondo le prime ipotesi, durante i cantieri sarà costruito un edificio temporaneo per consentire agli studenti di continuare ad andare a scuola mentre il “vecchio” Meucci sarà demolito.