L’iniziativa consiste nella registrazione audio e video della lettura della Costituzione italiana, tradotta anche in 12 lingue. I prossimi appuntamenti sono previsti per mercoledì 7 maggio alle 10, al mercato di Sant’Ambrogio con gli operatori e i clienti del mercato e alle 15 presso Santa Verdiana, la Facoltà di Architettura vicino al mercato con l’Associazione Anpi e Combattenti e reduci. Venerdì 9 maggio la lettura della Costituzione proseguirà alle 10 in piazza Santo Spirito e alla 15 in piazza del Carmine.

Ad oggi, i video dei cittadini che hanno letto gli articoli delle Costituzione, che sono visibili, oltre che sul sito ufficiale anche su YouTube, sono stati registrati in varie lingue: italiano, rumeno, nigeriano, senegalese, arabo, filippino, romanè, spagnolo, somalo, albanese, cinese e portoghese. Hanno prestato la propria voce 23 cittadini, tra stranieri e italiani, in 12 lingue diverse; sono stati letti già 46 articoli su 139, raggiungendo il 33 % del totale delle norme della Costituzione

Il progetto di far conoscere il più possibile, e con varie modalità, la Costituzione italiana, è nato nel giugno del 2006, quando è stata tradotta in cartaceo, in 8 lingue straniere e inoltre è stata realizzata una versione in braille per i non vedenti. Le letture degli articoli della Costituzione, nei luoghi maggiormente frequentati della città, nascono per l’assessore all’accoglienza e integrazione, con lo scopo di arrivare il più possibile a tutti i cittadini, che saranno i protagonisti delle norme dei diritti e dei doveri previsti dalla Costituzione italiana. “Chiunque voglia venire a leggere la Costituzione può presentarsi nei due prossimi appuntamenti, o inviarci le registrazioni via web”.