martedì, 20 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica La notte si dipinge di...

La notte si dipinge di bianco

“Nottarno”. La notte diventa bianca oltrarno, grazie alle numerose iniziative in programma per sabato prossimo, 27 giugno, per trascorrere una serata piacevole in compagnia.

-

Anche quest’anno si terrà “Nottarno. La Notte Bianca nell’Oltrarno”, iniziativa organizzata dal Comune di Firenze e il comitato Oltrarno Promuove. Tante le iniziative in programma, tutte gratuite, che animeranno le strade e le piazze del centro. Spettacoli, mercati, ristorazione all’aperto e eventi di vario tipo tra le via di oltrarno: da Piazza Poggi alla Porta di San Frediano passando per San Niccolò, Borgo San Jacopo e via Santo Spirito, via Romana, piazza Santo Spirito, piazza Tasso, piazza della Passera, piazza San Felice, piazza della Calza, piazza Pitti, piazza Verzaia, piazza de’Nerli e tante altre.

Una notte in allegria e in festa, quella del 27 giugno, che inizierà alle 21 di sabato per terminare poi alle 3 del mattino del giorno dopo. “Credo che quello che è accaduto in questi anni si sintetizza con la certezza di un evento che interessa diffusamente sia gli operatori commerciali che i residenti che i turisti – ha commentato l’assessore Silvano Gori –. La Notte Bianca focalizza l’attenzione di tutti in una zona ben precisa della città. La prossima Amministrazione Comunale dovrà lavorare ancora di più su questo tema e cioè se Firenze vuole essere una città vitale fatta non solo di operatori commerciali oppure una città chiusa in se stessa. Credo che il punto di equilibrio sia la soluzione migliore. Firenze è cresciuta insieme agli operatori che anche in periodi di crisi non sono fuggiti. Sono stati coinvolti e si sono responsabilizzati. Non esistono bacchette magiche. Il nuovo sindaco ha le capacità per fare bene: sono comunque necessarie la volontà e la partecipazione di tutti”.

La Notte Bianca in Oltrarno è promossa dall’assessorato alle attività produttive, dall’assessorato alle strategie di sviluppo, dal Quartiere 1, dalla Camera di Commercio di Firenze, dalle associazioni di categoria CNA Firenze, Confartigianato Imprese Firenze e Confesercenti Firenze, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Firenze, Pistoia, Prato.
 
Piazza Pitti, piazza Santo Spirito, piazza del Carmine, piazza della Calza, piazza Tasso: questi i luoghi dell’iniziativa. L’offerta di eventi sarà ampia in tante piazze e con tre spettacoli: il primo alle 22 il secondo alle 23.30 e il terzo all’una di notte.
 
Per ulteriori informazioni e per conoscere tutto il programma dettagliato: www.diladdarno.it.

 

VIABILITA’ E SOSTA: I DIVIETI

Per consentire lo svolgimento delle iniziative in programma, saranno istituiti numerosi provvedimenti di circolazione.

Si inizia venerdì 26 giugno con i divieti di sosta in piazza del Carmine (dalle 8 fino alle 9 di sabato mattina) su tutto il fronte compreso tra i numeri civici 10/r e 26. Dalla stessa ora e fino alle 15 di sabato 27 giugno lo stesso provvedimento sarà istituito in piazza Santo Spirito (su tutto il fronte della basilica). Ma la maggior parte dei provvedimenti entrerà in vigore sabato 27 giugno e andranno avanti fino alle 4 di domenica 28. Alle 9 scatteranno i divieti di transito e di sosta in piazza del Carmine (su tutta l’area ambo i lati esclusa la direttrice via Santa Monaca-piazza Pialtellina), divieti di sosta in piazza Pitti (lato Palazzo Pitti e lato abitazioni nel tratto compreso fra Sdrucciolo dei Pitti e via dei Marsili), divieti di transiti e di sosta in Piazza Poggi (su tutta l’area posta sul fronte delle rampe di accesso alle vasche) e lungarno Cellini (corsia di collegamento tra piazza Poggi e il lungarno medesimo in ambo i lati). Previste deroghe per i veicoli interessati all’allestimento e disallestimento delle manifestazioni.

Dalle 15 di sabato e fino al termine dell’evento, poi, saranno istituiti divieti di sosta con rimozione in piazza Santo Spirito (tutta l’area), piazza Pitti (lato abitazioni su tutta l’area compresa tra via Guicciardini esclusa, il fronte del numero civico 26 e la delimitazione di Palazzo Pitti escluso tratti via Marsili/piazza San Felice e via Velluti/Sdrucciolo dei Pitti), piazza Tasso (in ambo i lati tra via del Leone e via dei Camaldoli, lato abitazioni tratto compreso tra via del Campuccio e via della Chiesa), via dei Michelozzi (nel tratto compreso fra Borgo Tegolaio e via Maggio), via dei Coverelli (alla confluenza con via del Presto di San Martino in ambo i lati), via dei Preti (nel tratto compreso tra via delle Caldaie per circa 10 metri in direzione di Borgo Tegolaio su entrambi i lati), piazza dei Nerli (su tutta l’area normalmente adibita a mercato rionale), via dei Geppi (intero tratto), piazza Scarlatti (su tutta l’area), via dei Camaldoli (intero tratto), via Romana (intero tratto), piazza di San Felice (su tutta l’area), via Mezzetta (intero tratto), via delle Caldaie (intero tratto), via Sant’Agostino (intero tratto), via Maffia (intero tratto), via Santa Monaca (intero tratto), piazza Pialtellina (su tutta l’area), piazza dei Nerli (lato scuola, sul fronte compreso tra via dei Cardatori per circa 10 metri in direzione di via dei Tessitori), Borgo San Frediano (nel tratto compreso da piazza del Carmine a via dei Serragli), via di Santo Spirito (intero tratto), via dello Sprone (intero tratto), piazza della Passera (su tutta l’area), Borgo San Jacopo (intero tratto), via dei Bardi (nel tratto compreso tra piazza Santa Maria Soprarno e via Guicciardini), via Guicciardini (intero tratto), piazza Santa Felicita (su tutta l’area), via dei Serragli (tratto compreso tra Sant’Agostino e Santa Maria, lato numeri civici dispari), piazza della Calza (su tutta l’area), piazza del Tiratoio (nel tratto compreso fra via Sant’Onofrio e il numero civico 7/r), via Sant’Onofrio (nel tratto compreso tra Borgo San Frediano e lungarno Soderini), via dei Renai ( nel tratto compreso tra le corsie di collegamento di piazza Demidoff e via dei Renai con direzione lungarno Serristori-via dei Renai e via dei Renai-lungarno Serristori su in ambo i lati).

Inoltre sempre dalle 15 di sabato alle 4 di domenica saranno istituiti ulteriori provvedimenti di circolazione nelle strade interessate dalla manifestazione, ovvero: divieti di transito piazza Tasso (tratto compreso fra via del Leone e via dei Camaldoli), via dei Camaldoli (intero tratto), piazza Verzaia (su tutta l’area compresa tra il cordolo posto a delimitazione della carreggiata con direttrice via Lungo le Mura di Santa Rosa/viale Ariosto e le vie Bartolini e Borgo San Frediano escluse). Ulteriori divieti di transito a tutti i veicoli (esclusi i mezzi di soccorso) scatteranno dalle 19 al termine della manifestazione in Borgo San Jacopo (intero tratto), piazza Santa Felicita (su tutta l’area), via di Santo Spirito (intero tratto), via delle Caldaie (intero tratto), via Maffia (intero tratto), via dei Geppi (intero tratto), piazza Scarlatti (intero tratto), via dei Michelozzi (tratto compreso tra Borgo Tegolaio e via Maggio), via dei Renai (nel tratto compreso tra le corsie di collegamento di piazza Demidoff e via dei Renai con direzione lungarno Serristori-via dei Renai e via dei Renai-lungarno Serristori, in ambo i lati), mentre in piazza Demidoff (sulla corsia di collegamento con direzione via dei Renai-lungarno Serristori) sarà invertito il senso unico con direzione lungarno Serristori-via dei Renai). Dalle 19.30 al termine della manifestazione scatteranno divieti di transito (con deroga fino alle 21 per i frontisti e residenti nella zona vietata, ciclomotori e motocicli, invalidi, taxi, mezzi del trasporto pubblico, auto dirette ad autorimesse pubbliche o strutture ricettive presenti nella zona) anche via Romana (intero tratto), piazza di San Felice (su tutta l’area), piazza Pitti (su tutta l’area), via Guicciardini (intero tratto), via dei Bardi (intero tratto), via dei Barbadori (intero tratto), via dello Sprone (intero tratto), via Maffia (intero tratto), via Sant’Agostino (intero tratto), via Mazzetta (intero tratto), piazza Santo Spirito (su tutta l’area), via Santa Monaca (intero tratto), piazza del Carmine (su tutta l’area), piazza Piattellina (su tutta l’area), via dell’Orto (intero tratto), Borgo San Frediano (intero tratto).

Ultime notizie

La nuova giunta regionale toscana: gli assessori di Giani, i nomi

Il neo governatore Eugenio Giani annuncia gran parte della sua squadra: l'ottavo nome per la giunta arriverà tra pochi giorni. Eletto anche il presidente del Consiglio regionale

Smart working, pubblica amministrazione e privati: fino a quando? Le regole

La legge rilancio, lo stato di emergenza e i nuovi decreti del governo: il punto sulla proroga del lavoro agile per il pubblico impiego e le regole per i dipendenti del settore privato

Eredità delle donne 2020: l’evento di Serena Dandini alla Manifattura Tabacchi

Dal 23 al 25 ottobre torna in città la manifestazione che racconta il mondo attraverso gli occhi delle donne

Come fare il tampone in Toscana e come si prenota online

Prenotazioni e referti anche via web, in arrivo i test rapidi per i ragazzi delle scuole: le novità in Toscana