Per partecipare, infatti, non sono richieste competenze musicali o canore, ma la partecipazione è gratuita, con cibo e bevande per tutti durante le prove. La composizione della canzone e il coordinamento del coro saranno affidati a Alessandro di Puccio, conosciutissimo compositore e musicista fiorentino, direttore didattico del Centro Attività Musicali Andrea del Sarto. Di Puccio dirige anche due importanti orchestre: Les Italiens e la Far Fly Music Community che esegue un repertorio di composizioni di Luca Flores. Ha partecipato a numerosi festival internazionali e ha realizzato diversi albums.

Sono poi in programma tre incontri (9, 12 e 14 aprile) per esercitarsi a cantare insieme e provare la canzone.La registrazione del coro avverrà il 16 aprile 2008, ore 20.30 al Teatro della Pergola di Firenze. Il coro delle lamentele si esibirà poi in tre piazza di Firenze il 19 aprile 2008. Verrà inoltre realizzato un video di documentazione dell’iniziativa che sarà inserito sul sito che documenta le tappe internazionali del progetto.

Tutti i partecipanti del coro riceveranno in omaggio una copia del video. Il “Coro delle Lamentele” di Firenze è promosso dall’associazione culturale STart con il contributo dell’assessorato alla Partecipazione del Comune di Firenze.

L’INIZIATIVA – L’iniziativa si inserisce in un progetto internazionale, ideato a Birmingham dagli artisti Tellervo Kalleinen e Oliver Kochta-Kalleinen. Partendo dalla considerazione che gli abitanti di tutte le città del mondo amano lamentarsi sulla propria città e sulla vita in generale, gli artisti hanno tradotto questo fenomeno universale in un’iniziativa ironica, divertente e coinvolgente: nel 2005 hanno organizzato a Birmingham il primo Coro delle Lamentele composto da cittadini volonterosi di creare, con l’aiuto di un compositore, una canzone delle loro lamentele esibendosi come Coro nelle piazze e in altri luoghi pubblici della città. In seguito al grandissimo successo dell’iniziativa gli artisti hanno creato il sito www.complaintschoir.org per fornire alle tante città europee che si sono rivolte a loro, le “istruzioni” su come costituire un Coro delle Lamentele. Fino ad oggi hanno partecipato all’iniziativa 14 città in tutto il mondo. Firenze sarà la prima città italiana a partecipare a questo progetto entrando a fare parte della mappatura mondiale dei Cori delle Lamentele.