sabato, 18 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaLa ruota panoramica a Firenze...

La ruota panoramica a Firenze tutto l’anno? Favorevoli e contrari

Il Pd apre alla possibilità di istallare una ruota panoramica a Firenze in modo duraturo, contrari i consiglieri comunali della Sinistra. In molti dicono: “Buona idea ma no al piazzale Michelangelo”

-

- Pubblicità -

La ruota panoramica a Firenze tutto l’anno o per un periodo prolungato? È questa l’ultima idea in città, anche visto il successo che la ruota panoramica – posizionata alla Fortezza da Basso – ha avuto durante le ultime festività natalizie. Un altro occhio sulla città, una vista inedita che è piaciuta molto a fiorentini e turisti e che, come ha detto più volte il sindaco Dario Nardella, è servita anche ad aumentare la sicurezza nella zona. Aver installato un’enorme ruota panoramica vuol dire avere sempre persone e quindi rende più complesse operazioni illegali.

La ruota panoramica a Firenze tutto l’anno? Per ora si lavora a un periodo più lungo

Sulla ruota panoramica a Firenze tutto l’anno si è mosso per primo il Pd, con una mozione in Consiglio comunale. Il primo firmatario è stato il presidente della commissione cultura e sport Fabio Giorgetti. Nell’atto si chiede di collocare “in modo duraturo” la ruota. Giorgetti ha spiegato che la ruota ha avuto grande successo nel periodo natalizio. L’iniziativa, secondo Giorgetti, “merita senz’altro di essere replicata in futuro ma per la quale, vuoi per l’investimento profuso, vuoi per le complesse operazioni di montaggio e smontaggio, vuoi per valutarne adeguatamente l’impatto sui luoghi, è opportuno e necessario un esame approfondito che porti ad individuare un’area, con caratteristiche assimilabili a quelle del giardino della Fortezza ove la struttura ha già trovato collocazione per un periodo”. L’atto è stato favorevolmente da tutti, eccetto la Sinistra.

- Pubblicità -

Secondo il sindaco di Firenze Dario Nardella “è presto per parlare di permanenza, ma partiamo da un progetto che possa vedere la presenza della ruota panoramica che è stata così apprezzata dai cittadini per un periodo decisamente più lungo rispetto ai precedenti“. La questione sarà trovare una nuova collocazione: la grande giostra non potrà essere installata nei giardini della Fortezza da Basso, zona su cui impatteranno i lavori per il sottoattraversamento dell’Alta velocità. Un’apertura è arrivata dalla
Soprintendente Archeologia, Belle arti e Paesaggio Antonella Ranaldi, ” Non è la ruota panoramica in sé un tema che per la soprintendenza è da negare in assoluto, ma conta la posizione”, ha detto. Ranaldi ha comunque escluso la collocazione al piazzale Michelangelo.

I dubbi della Sinistra

Sulla ruota panoramica a Firenze durante tutto l’anno i consiglieri di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi e Antonella Bundu hanno mostrato scetticismo. “La pubblicità in mezzo alla ruota, le condizioni in cui viene lasciato il territorio a fine evento, la finalità (legittima) di lucro delle attività di impresa ci parlano di una visione complessiva sbagliata – hanno detto -. Lo sappiamo che la ruota panoramica piace e che il nostro no rischia di essere frainteso. Ma Firenze si merita un’altra idea di costruzione di socialità”.

- Pubblicità -

La ruota panoramica a Firenze: sì a Novoli, no al piazzale Michelangelo. Le proposte

Diversi consiglieri comunali sono intervenuti sulla questione della ruota panoramica tutto l’anno a Firenze. Il voto alla mozione è stato favorevole da parte di tutti eccetto la Sinistra ma le posizioni, andando ad approfondire, sono molto varie. Il capogruppo di Fratelli d’Italia Alessandro Draghi si è detto “favorevole per un allungamento da Natale a Pasqua” ma ha espresso dubbi sul fatto che ci sia una installazione permanente “alla Fortezza. Fissa la vedrei meglio nel parco di San Donato a Novoli”. Il capogruppo della Lega Federico Bussolin ha affermato di attendere “indicazioni dalla Soprintendenza su una eventuale posizione della ruota. Se i fiorentini sono favorevoli non vedo perché no, ma non si usi il piazzale Michelangelo come inizialmente ipotizzato”.

Per il capogruppo del Movimento 5 Stelle a Palazzo Vecchio Roberto De Blasi quello della ruota “è l’ultimo dei problemi che Firenze ha necessità di risolvere in una città dove dilagano episodi di criminalità, spaccio, furti e rapine. La ruota non può essere l’unica risposta al recupero di un luogo degradato. Personalmente ho fortissimi dubbi anche sull’impatto ambientale della struttura”. Mimma Dardano, capogruppo di Italia Viva, è favorevole “alla ruota panoramica perché ha ravvivato un luogo della città che spesso nasconde degrado e solitudini. È ora che Firenze riesca ad averla in modo permanente”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -