venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaClima, l'input della Regione: “Le...

Clima, l’input della Regione: “Le città siano protagoniste”

Saranno finanziati 19 Comuni nell'ambito del bando che promuove la realizzazione di progetti integrati in ambito urbano. È quello che emerso durante l'incontro La salute degli alberi, organizzato da Anci Toscana

-

“Le città devono avere un ruolo da protagonista nella lotta ai cambiamenti climatici” ha sottolineato l’assessore regionale all’ambiente Monia Monni nel corso del webmeeting di Anci Toscana su ‘La salute degli alberi’, dedicato alla gestione e al futuro del verde pubblico in Toscana.

Clima: i dati del bando della Regione Toscana

Monni ha presentato i dati del bando della Regione che serviva a promuovere la realizzazione di progetti integrati in ambito urbano, avviso che era stato prorogato al 31 dicembre 2020. In totale, è stato spiegato, sono state presentate 55 domande da parte di 53 comuni: saranno finanziati 19 comuni.

“Non c’è nessun escluso. – ha precisato Monni- Questo è solo un primo bando. Abbiamo intenzione di promuovere un secondo avviso appena avremo le disponibilità economiche. Noi siamo stati i primi a credere che gli alberi nella città siano in grado di migliorare la qualità dell’aria”. Sulle 55 domande, in 28 casi ci sono state richieste di contributi per la realizzazione di piste ciclabili.

La lotta ai cambiamenti climatici passa dalle nuove tecnologie

Al convegno dell’Anci Toscana è intervenuta anche l’assessore all’ambiente del Comune di Firenze Cecilia Del Re. Palazzo Vecchio sta lavorando al primo piano del verde della città, con l’obiettivo di mettere il tema della lotta ai cambiamenti climatici al centro della pianificazione urbanistica. “Dobbiamo però puntare sulle nuove tecnologie”, ha detto Del Re, aggiungendo che “il sistema informativo del verde pubblico attivato dal Comune di Firenze è un ausilio importante in questa direzione”.

Ultime notizie