mercoledì, 8 Aprile 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Dona un albero a Firenze,...

Dona un albero a Firenze, come funziona il servizio del Comune

A Firenze è possibile regalare un albero a una persona cara: 3 cose da sapere per fare questo dono verde

-

Il regalo? È una verde chioma, con tanto di dedica. Il progetto “Dona un albero” del Comune di Firenze permette proprio di fare questo con pochi click: dedicare a una persona cara, che sia il partner, un parente o semplicemente un amico, un albero che sarà piantato in uno dei cinque quartieri fiorentini, con targhetta (sull’arbusto) e dedica personale (da leggere anche online, se si vuole). Un gesto originale che permetterà anche di ampliare il patrimonio di alberi di Firenze e di abbattere la CO2 in città.

Come funziona il servizio “Dona un albero” del Comune di Firenze

Per regalare un albero è necessario collegarsi al sito del Comune di Firenze e selezionare nella mappa una o più piante tra le 400 disponibili: il punto dove saranno messe a dimora le varie specie è infatti geolocalizzato ed è possibile sapere con esattezza dove crescerà il regalo green.

Nel progetto “Dona un albero” sono coinvolte circa 15 zone distribuite nei 5 quartieri di Firenze, grandi parchi e piccoli giardini: dalle Cascine all’Anconella, dall’Argingrosso all’area Pettini Burresi delle Cure, dal Galluzzo all’Erta canina. 10 le specie tra cui è possibile scegliere: acero, carpino, ciliegio, farnia, frassino, leccio, platano, salice, sorbo e tiglio.

Albero in regalo con dedica personale

Una volta selezionata l’icona sarà possibile scrivere il nome della persona a cui sarà intestata la targhetta che sarà messa sull’albero e scrivere una dedica lunga al massimo 280 caratteri che potrà essere visibile anche online (se chi dona dà il consenso) grazie a un QR riportato sempre sul cartellino “personale” della pianta.

Mappa Dona albero Firenze sito Comune

Quanto costa regalare un albero a Firenze?

Per donare un albero il contributo è fissato in 150 euro che copre i costi di acquisto, trasporto, messa a dimora e realizzazione della targhetta. Dal momento della donazione, l’albero sarà piantato entro 7 mesi, nel momento migliore per la sua crescita, e il donatore sarà informato con una mail per poter riconoscere l’esemplare “adottato” e vederlo crescere nel tempo. È possibile pagare tramite il sistema pagoPA anche con carta di credito.

Le spese per la manutenzione e per l’eventuale sostituzione nel caso la pianta non attecchisse, sono a carico di Palazzo Vecchio. Per accedere al servizio “Dona un albero” basta collegarsi sezione ambiente del sito del Comune di Firenze.

Ultime notizie

Coronavirus, chi sono i malati in Toscana

Età media 61 anni, maschi e femmine colpiti allo stesso modo. Rischiano gli over 70: cosa dice lo studio sui malati di coronavirus in Toscana

Coronavirus: fase 2 della “quarantena” in due step, tra aprile e maggio?

Vertice tra il governo e il Comitato tecnico scientifico per iniziare il confronto sulla riapertura graduale delle attività industriali e commerciali. "Sarà una lunga fase di transizione e di convivenza con il virus"

Come funzionano i buoni spesa del Comune di Firenze e come averli

In arrivo oltre 2 milioni di euro: previsti voucher e pacchi alimentari. Ecco le procedure per fare richiesta

Pasqua a domicilio: uova, colomba o gelato? Chi consegna a Firenze

C'è chi si affida al classico "fattorino" e chi invece ha messo su un vero e proprio shop online per ordinare dolcezze pasquali in pochi click