mercoledì, 2 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Lapide per le vittime del...

Lapide per le vittime del 1943

-

Una solenne cerimonia, promossa dal Quartiere 2, ha ricordato oggi il 65° anniversario del bombardamento di Campo di Marte del 25 settembre 1943.

La commemorazione si è tenuta in via Mannelli angolo via Frà Paolo Sarpi, dove è sistemata la lapide che ricorda le 215 vittime civili di quel giorno.Erano presenti il presidente del Quartiere Gianluca Paolucci, l’assessore comunale alla pubblica istruzione Daniela Lastri, il Gonfalone del comune di Firenze, i rappresentanti di provincia e regione, delle associazioni partigiane e della Resistenza nonché delle forze armate e una folta delegazione degli studenti delle scuole del quartiere.

Un sacerdote ha benedetto la lapide, sulla quale è incisa la frase: “la loro memoria resti monito alle future generazioni dell’orrore della guerra, vera nemica dell’umanità”. Nel suo intervento, l’assessore Lastri ha invitato i giovani alla studio della Costituzione e sottolineato la necessità di opporsi alla guerra, mentre il presidente Paolucci ha ricordato l’importanza di queste manifestazioni, “poiché servono ad alimentare un senso di appartenenza alla collettività e di condivisione di una comune memoria storica”.


Ultime notizie

Cashback, bonus di Natale 2020: come funziona, l’app IO e lo Spid

A dicembre un rimborso da 150 euro per chi fa shopping nei negozi fisici e paga con le carte elettroniche o con il cellulare: ecco come richiederlo e a cosa serve l'app

Il concerto di Antonio Artese, dal Museo Marino Marini al web

Il Museo Marino Marini e l'Istituto Italiano di cultura di Oslo insieme per il concerto del maestro Artese, ispirato alle opere dell'artista

Messa di Natale 2020 anticipata prima di mezzanotte: l’orario di inizio

La santa messa della vigilia fa i conti con il coprifuoco. La Cei: va celebrata, ma si può fare qualche ora prima

Spostamenti tra comuni, il nuovo Dpcm di Natale: stop dopo il 3 dicembre

Le regole per le feste natalizie. "Disincentivare gli spostamenti tra regioni e limitare gli spostamenti tra comuni anche in zona gialla", annuncia il ministro della Salute Speranza