Gli interventi al primo piano del Mercato Centrale di San Lorenzo riguarderanno: lavori di ristrutturazione del piano ammezzato, il rifacimento del pavimento in mattonelle di basalto, dei servizi igienici, gli impianti luce, acqua, gli scarichi fognari ed il sistema delle griglie di scolo delle acque reflue. Le obsolete strutture dei banchi saranno sostuituite con dei nuovi realizzati secondo un preciso progetto già approvato. Inoltre, per migliorare l’accessibilità al mercato in corrispondenza delle scale, sul lato di via dell’Ariento, sarà rialzato il pavimento per eliminare il dislivello esistente col restante piano e verranno demolite le attuali scale di ferro contrapposte che saranno sostituite con scale mobili.

Il progetto dei lavori si articola in due lotti e la procedura per la loro assegnazione scade il prossimo 19 giugno. Dopo l’esame delle proposte, il 30 settembre saranno aggiudicati i lavori alla ditta vincitrice che, dal 1° ottobre, avrà a disposizione l’area per la realizzazione del progetto.Il primo lotto di lavori, che durerà sette mesi, è stato già approvato dalla giunta di Palazzo Vecchio per un importo di 1 milione di euro. Per il secondo lotto di lavori, che saranno approvati a settembre e per i quali saranno necessari sei mesi, sono stati stanziati 800.000 euro.

“Finalmente siamo giunti alla conclusione di un lungo percorso di concertazione durato oltre sei anni che ha riguardato i lavori di restauro e messa in sicurezza del Mercato Centrale – hanno sottolineato gli assessori Silvano Gori e Paolo Coggiola – Il rifacimento del primo piano, una volta terminato, darà la possibilità all’intero mercato di compiere un ulteriore passo in avanti per la sua completa riqualificazione”.

“Il prossimo intervento – ha aggiunto l’assessore Gori – prevederà anche la realizzazione di una piazza al primo piano che permetterà di dar vita ad innumerevoli iniziative per valorizzare le attività e la vita nel mercato. Saranno iniziative legate sia alla promozione dei prodotti venduti all’interno, (con dimostrazioni e corsi di cucina a tema), sia a carattere ludico e culturale, in grado di richiamare fiorentini e visitatori. Quanto prima inizieremo ad esaminare, con il Consorzio e le categorie economiche, la questione di come riempire gli spazi che si renderanno liberi al piano terra, sempre nell’ottica del miglioramento qualitativo dell’offerta e dell’immagine del mercato stesso”.

 

 

LAVORI AL MERCATO CENTRALE, CONCLUSI ENTRO IL 2009. ASSESSORI GORI E COGGIOLA: “INTERVENTI PER UNA MIGLIORE FRUIBILITÀ DEGLI SPAZI DA PARTE DI TUTTI”

Non ci sarà nessuna chiusura per i 32 verdurai che attualmente lavorano al primo piano del Mercato Centrale di San Lorenzo: durante l’esecuzione dei lavori di ristrutturazione saranno spostati in parte al piano terreno, in parte all’esterno ed in parte in altri mercati rionali.
I lavori, per un totale di 1 milione ed 800.000 euro, inizieranno entro gennaio 2009 e dovranno terminare entro la fine dello stesso anno.
È quanto è stato deciso al termine dell’incontro al quale hanno partecipato gli assessori alle attività produttive ed ai lavori pubblici, i rappresentanti della Confesercenti e del Consorzio del Mercato Centrale.
“Finalmente siamo giunti alla conclusione di un lungo percorso di concertazione durato oltre sei anni che ha riguardato i lavori di restauro e messa in sicurezza del Mercato Centrale – hanno sottolineato gli assessori Silvano Gori e Paolo Coggiola -. Il rifacimento del primo piano, una volta terminato, darà la possibilità all’intero mercato di compiere un ulteriore passo in avanti per la sua completa riqualificazione”.
I lavori riguarderanno la riqualificazione del primo piano del Mercato Centrale, con l’eliminazione delle attrezzature obsolete e superflue che saranno sostituite da nuovi banchi con una superficie espositiva tra i 23 ed i 30 metri quadri.
Questi interventi, seguono quelli eseguiti tra il 2006 ed il 2007 per la bonifica del guano dei piccioni, il rifacimento del tetto, il ripristino dell’impianto elettrico del sottosuolo e della fognatura del mercato, gli interventi alle pescherie ed alle porte automatiche al piano terreno.
“Il prossimo intervento – ha aggiunto l’assessore Gori -, prevederà anche la realizzazione di una piazza al primo piano che permetterà di dar vita ad innumerevoli iniziative per valorizzare le attività e la vita nel mercato. Saranno iniziative legate sia alla promozione dei prodotti venduti all’interno, (con dimostrazioni e corsi di cucina a tema), sia a carattere ludico e culturale, in grado di richiamare fiorentini e visitatori. Quanto prima inizieremo ad esaminare, con il Consorzio e le categorie economiche, la questione di come riempire gli spazi che si renderanno liberi al piano terra, sempre nell’ottica del miglioramento qualitativo dell’offerta e dell’immagine del mercato stesso”.
Il progetto dei lavori al primo piano si articola in due lotti e la procedura per la loro assegnazione scade il prossimo 19 giugno.
Dopo l’esame delle proposte che saranno presentate, il 30 settembre saranno aggiudicati i lavori alla ditta vincitrice che, dal 1° ottobre, avrà a disposizione l’area per la realizzazione del progetto esecutivo.
Il primo lotto di lavori, che durerà sette mesi, è stato già approvato dalla giunta di Palazzo Vecchio per un importo di 1 milione di euro (di cui 747.000 euro per i lavori, 74.700 euro di iva al 10%, 28.6000 euro di spese varie ed allacciamenti, 150.000 euro per gli incarichi professionali).
Per il secondo lotto di lavori, che saranno approvati a settembre e per i quali saranno necessari sei mesi, sono stati stanziati 800.000 euro.
Secondo il crono programma, il secondo lotto dovrebbe iniziare prima che sia finito il primo, così da velocizzare gli interventi: presumibilmente, i due lotti di lavori dovrebbero essere contemporanei tra aprile e luglio 2009.