La sicurezza sul lavoro non ha prezzo, ma da ieri ha 500mila euro di fondi in più. Li ha stanziati la Regione Toscana nell’ambito del progetto pilota integrato “Impresa sicura”, che prevede interventi anche sulla responsabilità sociale delle imprese. Il bando – sempre aperto – è destinato alle imprese dei settori di industrie alimentari e delle bevande, tessili e dell’abbigliamento, manifatturiere, trasporti, produzione e distribuzione di energia elettrica, gas, vapore, costruzioni ed altre attività di servizio alle imprese.

Ogni impresa potrà ricevere una cifra compresa tra 9.000 e 17.500 euro. La presentazione delle domande dovrà essere effettuata digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa. Le graduatorie sono trimestrali.

Il progetto, per le importanti ricadute sociali, culturali ed economiche, è stato attivato in modo integrato con la partecipazione della DG Sviluppo Economico, della DG Diritto alla salute e politiche di solidarietà e della DG Politiche formative, beni e attività culturali.