Tassisti, autisti di bus, ma anche farmacisti, ambulanti e commercianti: tutti insieme nel nome della sicurezza cittadina. Il progetto – riportato ieri dalla cronaca fiorentina di Repubblica – è del questore Francesco Tagliente.

Secondo la sua idea (obiettivo: una città più sicura) tutte le associazioni di categoria saranno coinvolte per garantire una maggiore sicurezza: autisti, tassisti, farmacisti e commercianti diventeranno quindi “sentinelle”, per avvertire la questura quando incontrano situazioni a rischio criminalità.

Nei giorni scorsi, il questore Francesco Tagliente ha tenuto riunioni con i rappresentanti delle categorie.