martedì, 2 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Leggi razziali del '38, cosa...

Leggi razziali del ’38, cosa scrissero i media? Lo rivela una ricerca

Lunedì prossimo in programma un'iniziativa pubblica per capire come i media commentarono il varo delle leggi razziali del '38. La ricerca è stata condotta dagli studenti del liceo Antonio Gramsci di Firenze.

-

Cosa dissero, allora, i media? Come commentarono, nel 1938, il varo delle elggi razziali? Quali reazioni ebbero?

LA RICERCA. A queste domande risponderà un lavoro di ricerca effettuato dagli studenti del liceo Antonio Gramsci di Firenze.

I MEDIA. Nell’ambito delle iniziative legate al Giorno della Memoria 2013, promosse dalla Regione Toscana con il patrocinio della Provincia di Firenze, il Circolo Vie Nuove e il  Liceo Antonio Gramsci di Firenze presentano l’iniziativa “Storia e memoria, le leggi razziali del 1938”. Si tratta, come detto, di un lavoro di ricerca effettuato dagli studenti sulle reazioni dei media dell’epoca: interviste video a testimoni che vissero, proprio da studenti, il dramma delle leggi razziali. Oltre all’assessore alla pubblica istruzione della Provincia di Firenze, Giovanni Di Fede, interverrà lo storico Francesco Degl’Innocenti.

L’INIZIATIVA. L’iniziativa è in programma lunedì 4 febbraio, alle 17, a ingresso libero, nei locali del circolo Vie Nuove, in viale Giannotti 13.

Ultime notizie

Quando esce il nuovo Dpcm Draghi e quando entra in vigore il decreto

Stop alle riaperture e regole anche per Pasqua: quando esce il nuovo Dpcm del governo Draghi, quando entra in vigore e quando scade

Covid Toscana: casi tornano sotto quota mille ma sale la percentuale di positivi al test

I dati del bollettino Covid della Toscana del 1 marzo: casi di coronavirus tornano sotto quota mille, alta percentuale dei positivi al test

Dove vedere Fiorentina Roma in tv: Sky o Dazn?

Mercoledì 3 marzo alle 20.45 la Fiorentina incontra la Roma. Un incontro da non perdere: ma dove vederlo in tv, su Sky o Dazn?

Una Fiorentina lenta si fa trafiggere dall’Udinese a pochi minuti dalla fine

Un passo indietro per i viola che tornano a tremare in zona salvezza