sabato, 24 Luglio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaLockdown di Natale, tutta l'Italia...

Lockdown di Natale, tutta l’Italia in zona rossa: l’ipotesi anti Covid

Italia come la Germania: ipotesi zona rossa nazionale e mini lockdown nei giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno

-

Fermare il paese, vietare ogni spostamento, chiudere negozi, ristoranti e bar. È l’ipotesi di un nuovo mini lockdown di Natale che metterebbe tutta l’Italia in zona rossa nei principali giorni festivi, il 25 dicembre, Santo Stefano e Capodanno per limitare il diffondersi del contagio da Covid, sulla falsariga del lockdown adottato in Germania. Un’ipotesi sulla quale il governo sta lavorando e che potrebbe diventare realtà nelle prossime ore.

Il punto è che il contagio ha sì frenato, ma ancora è tutt’altro che fermo. Si teme che aumentare la mobilità nel periodo festivo dia origine a una terza ondata che per la verità, visto l’andamento, non sembra ormai più neanche una possibilità ma una certezza.

Come in Germania: lockdown di Natale in tutta Italia

Il governo potrebbe decidere di fare come la Germania: lockdown di Natale con tutta Italia considerata zona rossa. Cosa comporta? La chiusura di tutti i negozi e gli esercizi pubblici e il divieto di tutti gli spostamenti al di fuori del proprio comune. Divieto che peraltro era già stato stabilito dal cosiddetto decreto Natale per i giorni del 25 e 26 dicembre e il 1° gennaio. Molte forze politiche, di opposizione ma anche della stessa maggioranza, avevano chiesto di allentare i divieti, ampliando la possibilità di potersi spostare tra comuni. Richiesta alla quale il governo aveva mostrato ampie aperture. Lo stesso presidente del Consiglio Giuseppe Conte aveva di fatto lasciato al parlamento la libertà di decidere su questo punto.

Oggi però l’esecutivo sembra fare marcia indietro. L’unica deroga che ci potrà essere è quella per gli spostamenti tra piccoli comuni. Piccoli per davvero: si parla di consentire i movimenti solo a chi abita in municipalità con meno di 5 mila abitanti.

Per il resto, con il lockdown di Natale sarà impedita la possibilità di pranzi di Natale nei ristoranti, aperitivi, shopping, soste nei bar: come nella zona rossa, gli unici spostamenti ammessi saranno quelli per necessità, lavoro e motivi di salute.

Ultime notizie