Duro colpo alla contraffazione “da spiaggia”. Tredici persone denunciate e circa 93mila articoli sequestrati tra borse, calzature, capi d’abbigliamento e giocattoli: è questo il bilancio di una serie di indagini eseguite dalla guardia di finanza di Lucca contro la contraffazione.

L’inchiesta sui falsi era iniziata a giugno scorso, e ha preso di mira la commercializzazione di borse e prodotti griffati sulle spiagge e nei punti di ritrovo più rinomati della Versilia, tra cui la passeggiata di Viareggio e il centro di Forte dei Marmi.