mercoledì, 3 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Mafia cinese, 19 in manette...

Mafia cinese, 19 in manette a Prato per pizzo, sequestri e omicidio

Un'intera banda in manette, a Prato, con l'accusa di associazione di stampo mafioso dedita all'imposizione del pizzo, ai sequestri di persona, allo spaccio, al gioco clandestino e all'usura. Tra le accuse anche quella di omicidio per regolamento di conti. Tutti cinesi gli arrestati.

-

 

Un’intera banda in manette con l’accusa di associazione di stampo mafioso dedita all’imposizione del pizzo, ai sequestri di persona, allo spaccio, al gioco clandestino e all’usura. Tra le accuse anche quella di omicidio per regolamento di conti. Tutti cinesi gli arrestati.

LA BANDA. Diciannove le persone arrestate dai carabinieri di Prato. Tra gli episodi che la Direzione Antimafia di Firenze collega all’organizzazione cinese ci sarebbe anche un duplice omicidio. Un regolamento di conti tra bande rivali, secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine. Alla banda, infatti, apparterrebbero anche 4 cinesi arrestati qualche mese fa per due omicidi: le vittime facevano parte di una banda rivale e avevano tentato di uccidere il capo dell’organizzazione smantellata con l’operazione di oggi.

Ultime notizie

Nuovo Dpcm Draghi in pdf: testo in Gazzetta Ufficiale, le regole per marzo

Stop alle riaperture e regole anche per Pasqua. Pubblicato il testo in pdf del nuovo Dpcm del governo Draghi: è già in Gazzetta Ufficiale ma entra in vigore il 6 marzo 2021

In zona arancione si va a scuola o no: quando sono aperte le superiori

Scuole superiori aperte o chiuse? Ecco quando si va a scuola in zona arancione, le regole del nuovo Dpcm

Fiorentina, al Franchi arriva la Roma

Verrà ricordato Davide Astori. Possibile il rientro di Amrabat a centrocampo: le probabili formazioni di Fiorentina - Roma

Covid Toscana, casi di nuovo sopra quota mille: i dati del 2 marzo

In 24 ore si contano 1.058 nuovi casi di Covid in Toscana, preoccupanti i dati dei ricoveri in ospedale, oltre 1.100. Oggi si registrano 13 morti