Ci sono i bambini di Aleppo, la cui realtà quotidiana si è letteralmente sgretolata in cinque lunghi anni di guerra in Siria: oggi molti sono orfani, tanti altri hanno ferite nel corpo e nell’anima. Ma tra i protagonisti di questa campagna di solidarietà figurano anche i piccoli la cui infanzia è stata portata via dalla povertà, come in Mozambico, Burkina Faso o i bimbi di strada brasiliani. E poi ci sono i minori di “casa nostra”, italiani e stranieri, non accompagnati e che vivono sul territorio fiorentino.

La Fondazione Il Cuore si scioglie onlus, nata nel 2010 per portare avanti le iniziative solidali di Unicoop Firenze, in vista del Natale lancia un appello per trovare il sostegno delle persone comuni, anche con piccoli contributi. “Mai più da soli” sono le parole chiave scelte per la nuova campagna di solidarietà 2017/2018.

Come contribuire

Nei punti vendita Coop.fi, ai banchini allestiti dai volontari delle sezioni soci,  è possibile conoscere da vicino tutti i progetti, che riguardano i Paesi più poveri del mondo, ma anche la Toscana: si va dalle adozioni a distanza, alla costruzione di un panificio in Benin con il Movimento Shalom; dalla creazione di nuove aule per un asilo in Mozambico con Sole onlus, all'assistenza con cure e cibo per i bambini di Aleppo, insieme alla Fondazione Giovanni Paolo II e Arci Toscana.

Per dare una mano si possono fare donazioni, piccole o grandi, o acquistare gli oggetti artigianali della “Collezione del cuore – Tum tum”, presenti sui banchini. Tra le tante iniziative solidali anche quella promossa a Firenze per creare un team di operatori e associazioni che curino attività di educazione, animazione e integrazione dei minori non accompagnati italiani e stranieri presenti sul territorio, grazie anche all'aiuto della Fondazione CR Firenze.

Mai più da soli rappresenta una grande iniziativa di inclusione sociale per dare un aiuto concreto a quanti oggi vivono in situazioni estremamente difficili – spiega Giulio Caravella, consigliere della Fondazione Il Cuore si scioglie -. Una sfida ambiziosa che condividiamo sul nostro territorio con i tanti volontari che ci supportano, per donare un'opportunità a chi finora non l'ha mai avuta”.

Fondazione il Cuore si scioglie - adozioni a distanza - progetti

 

Le attività della Fondazione Il Cuore si Scioglie

Sul sito della Fondazione il Cuore si scioglie sono disponibili tutte le informazioni sui numerosi progetti, ma l’impegnò proseguirà l’anno prossimo anche sul fronte delle nuove povertà, con le collette alimentari nei supermercati per raccogliere beni di prima necessità che andranno direttamente a 150 associazioni impegnate in Toscana per assistere i meno fortunati.