lunedì, 25 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Maltempo e danni, 40 giorni...

Maltempo e danni, 40 giorni per chiedere il risarcimento

Pubblicati ufficialmente i moduli e le scadenze per chiedere i contributi statali. Ecco per quali eventi meteo estremi è possibile fare richiesta

-

C’è tempo fino al 30 settembre per presentare domanda. I cittadini toscani, che abbiano subito danni durante un evento meteo per il quale sia stato dichiarato lo stato di emergenza nazionale, possono chiedere i contributi statali per il ripristino del patrimonio abitativo e produttivo privato colpito da calamità naturali.

Lo comunica la Regione Toscana. Dal 20 agosto, giorno di pubblicazione in Gazzetta ufficiale dell'ordinanza del Dipartimento di protezione civile nazionale, “sono iniziati a decorrere i 40 giorni entro i quali i cittadini possono presentare la domanda di contributo così come da disposizioni nazionali”, si legge in una nota della Regione.

Per quali eventi meteo possono essere richiesti i contributi

I contributi riguardano 17 regioni. La Toscana è interessata con 7 eventi che si sono registrati dal marzo 2013 al 24 e 25 agosto del 2015. In particolare, quelli del marzo 2013, dell'ottobre 2013, del 1 gennaio e 11 febbraio 2014, del 19 e 20 settembre 2014, dell'11-14ottobre e 5-7 novembre 2014, del 5 marzo 2015 e del 24 e 25 agosto 2015.

I presupposti per fare domanda sono due: essere stati danneggiati da uno degli eventi per i quali è stato dichiarato lo stato di emergenza nazionale ed oggetto della delibera “globale” del 28 luglio; avere presentato la scheda di segnalazione del danno con il modello B, subito dopo l'evento meteo.

Maltempo e risarcimenti, il vademecum

Sul Sito della Regione è possibile trovare un vademecum con tutte le informazioni sulla richiesta dei contributi per i danni del maltempo. Attivata anche una mail per dubbi e domande: [email protected]

Ultime notizie

Che colore siamo oggi: zona e colori per le regioni d’Italia (25 gennaio)

Zona gialla, arancione o rossa: che colore siamo oggi nelle regioni d'Italia? La mappa e le regole per ogni colore

Risorge la Fiorentina, battuto il Crotone

I viola chiudono il girone di andata con 21 punti, come la scorsa stagione

Toscana, zona gialla fino a quando. Fascia bianca ancora lontana

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: le regole. Intanto la regione "sogna" la zona bianca

Che zona è sabato e domenica: gialla, arancione o rossa

La mappa colorata d'Italia per il fine settimana: che zona è nelle diverse regioni sabato 23 e domenica 24 gennaio e cosa si può fare