sabato, 17 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMeeting antirazzista a Cecina

Meeting antirazzista a Cecina

E' stato presentato, nella sede di Arci Toscana, il programma del XIV Meeting Antirazzista che si terrà dal 12 al 20 luglio a Cecina. Il presidente della Regione Claudio Martini interverrà all’apertura al convegno sulle "paure urbane".

-

“L’appuntamento di quest’anno casca in un momento particolare e assume connotati importanti per la fase storica che sta attraversando il nostro paese. Vorrei si aprisse una discussione che non sia soltanto negativa sui temi legati all’immigrazione, sicuramente da separare da quelli sulla sicurezza. La nostra società è destinata a diventare plurale, eventuali errori che dovessimo commettere adesso nell’organizzare le nostre comunità si ripercuoterebbero inevitabilmente sul futuro dei nostri figli”.

L’assessore alle politiche sociali Gianni Salvadori è intervenuto così alla presentazione della XIV edizione del Meeting Antirazzista di Cecina, che inizierà il prossimo 12 luglio per concludersi il 20. Insieme al presidente di Arci Toscana Vincenzo Striano, sono stati illustrati i contenuti di questa edizione, intitolata “Culture”. “Un titolo – ha spiegato Striano – che cerca proprio di simboleggiare l’intreccio che caratterizza la nostra società. Vorrei che si riuscisse davvero a individuare il senso della parola immigrazione, purtroppo spesso facilmente accostato a episodi non positivi, a temi legati alla sicurezza. Queste persone continueranno ad arrivare da noi proprio perché c’è richiesta nei loro confronti. Pensate se smettessero di venire, la nostra società collasserebbe”.

Intanto Arci ha lanciato una campagna per la raccolta delle impronte digitali da inviare al ministro Maroni. Un banco sarà presente anche al Meeting di San Rossore, dedicato quest’anno al razzismo. “Da parte mia – ha aggiunto Salvadori – non avrò alcuna difficoltà a dare le mie impronte. L’atto del ministro Maroni ha avuto critiche da tutte le massime organizzazioni sociali del nostro paese. Anche il sindaco di Roma Alemanno proprio oggi ha fatto un passo indietro. Chiedo al governo che ritiri questa misura che ritengo inaccettabile”.

Il Meeting di quest’anno proporrà tantissimi appuntamenti. Sono oltre 100 le iniziative in programma: dibattiti, laboratori, presentazione di film e libri, proposte culturali e formative. Uno spazio importante sarà dedicato anche alla musica, uno dei veicoli principali per manifestare in tutte le sue sfumature l’incrocio tra culture. Una banda multietnica sarà presente tutta la settimana del meeting proponendo momenti di intrattenimento nell’ambito delle varie iniziative. Due i momenti principali del Meeting. In apertura con un convegno sulle “paure urbane” che coinvolgerà rappresentanti italiani e di altri paesi, oltre al presidente della Regione Claudio Martini, e, in chiusura, con l’assemblea dei migranti toscani, evento al quale sono attesi centinaia di stranieri provenienti da tutta la regione e che vedrà la presenza dell’assessore Salvadori.

Ultime notizie