domenica, 17 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMercoledì nero per Mps: quattro...

Mercoledì nero per Mps: quattro indagati

Alla base del super blitz della Guardia di Finanza 'è un'indagine della Procura di Siena, per aggiotaggio e ostacolo alle funzioni delle Autorita' di Vigilanza.

-

Un mercoledì nero per il Monte dei Paschi di Siena, cominciato nella prima mattinata di martedì e conclusosi ieri sera con quattro indagati, tutti dirigenti o ex dirigenti della banca.

IL SUPER BLITZ. Alla base del super blitz della Guardia di Finanza, che si è svolto non solo nella sede centrale di rocca Salimbeni ma anche in sedi distaccate in abitazioni private tra Siena, Firenze, Padova, Mantova e Milano, c’è un’indagine della Procura di Siena, per aggiotaggio e ostacolo alle funzioni delle Autorita’ di Vigilanza. 38 i decreti di perquisizione e 64 le perquisizioni effettuate in 6 citta’, da 147 militari.

BANCA ANTONVENETA. La banca continua ad assicura, da parte, “la massima collaborazione e ribadisce di aver agito nel pieno rispetto delle norme e con la massima trasparenza di tutte le operazioni finanziarie compiute in questi mesi”. Sotto la lente dei magistrati ci sarebbe il prezzo a cui è stata acquisita la Banca Antonveneta e le varie operazioni che hanno sostenuto tale acquisizione. 

LEGGI ANCHE: Blitz della finanza al Monte dei Paschi. Si indaga su acquisizione Antonveneta

Ultime notizie