lunedì, 22 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaMeridiana vola via da Peretola,...

Meridiana vola via da Peretola, verso la Torre Pendente

Più volte la compagnia aerea ha ribadito la volontà di lasciare l'aeroporto Amerigo Vespucci, ma Firenze non si perde d'animo. In ballo ci sono 150 posti di lavoro e il 40 per cento dei voli che interessano la città. In campo scende adesso anche Palazzo Vecchio.

-

- Pubblicità -

Più volte Meridiana fly ha ribadito la volontà di lasciare l’aeroporto Amerigo Vespucci in favore di quello di Pisa, ma Firenze non si perde d’animo. In ballo ci sono 150 posti di lavoro e il 40 per cento dei voli che interessano la città. In campo scende adesso anche Palazzo Vecchio

VIA DA FIRENZE. “Non comprendiamo appieno le ragioni di questa scelta, visti anche i buoni risultati commerciali di questi anni – ha dichiarato oggi il vicesindaco Dario Nardella – è uno svuotamento dell’aeroporto fiorentino e troppe sono le zone d’ombra. Se Alitalia con AirOne intende sostituire Meridiana, lo faccia alla luce del sole, investendo su Firenze e recuperando le attività di manutenzione di Meridiana Fly e il personale di Meridiana”.

- Pubblicità -

L’APPELLO. Nardella ha chiesto alla Regione di chiarire quali sono gli obiettivi strategici “e si faccia garante – ha proseguito – per la costruzione di un polo aeroportuale integrato ed equilibrato, oltre alla risoluzione rapida della questione della pista fiorentina”.

IL VERTICE. Lo scorso 2 settembre il numero uno della compagnia aerea, l’ad Giuseppe Gentile, in un incontro con il governatore Rossi ha spiegato che la scelta riguarda il piano industriale di Meridiana ed ha escluso un legame con il progetto di una nuova pista a Peretola.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -