venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Migliora il bambino azzannato

Migliora il bambino azzannato

La sua prognosi rimane riservata, ma - secondo quanto riferito dai medici - migliorano le condizioni del piccolo di 11 mesi azzannato alla testa dal cane di famiglia lo scorso martedì. Da ieri il bimbo non è più intubato.

-

Martedì il terribile episodio, ora finalmente una notizia positiva. Migliorano, infatti, le condizioni del bambino di 11 mesi azzannato alla testa dal cane di famiglia martedì scorso a Piombino, mentre stava giocando con la madre.

Sono stati i medici a riferire che le sue condizioni stanno migliorando: il bambino è ancora ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale pediatrico Meyer e la sua prognosi resta riservata, ma ora non è più intubato e respira senza l’ausilio dei macchinari.

Ultime notizie

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Si allontana la zona gialla. Il colore della Toscana la prossima settimana è probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo c'è il rischio di passare da zona arancione a rossa. E intanto scatta il lockdown a Pistoia e Siena

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi