venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMilitari uccisi in Afghanistan, anche...

Militari uccisi in Afghanistan, anche Firenze al funerale

C'era anche il Gomfalone della città di Firenze a Roma, alla Basilica di Santa Maria degli Angeli, dove questa mattina si sono celebrati i funerali dei quattro alpini uccisi in Afghanistan.

-

Firenze partecipa ai funerali dei quattro alpini uccisi in Afghanistan.

IL GONFALONE. Il Gonfalone della Città, accompagnato dal capogruppo del Pd di Palazzo Vecchio Francesco Bonifazi, era presente alla Basilica di Santa Maria degli Angeli a Roma dove questa mattina si sono tenuti i funerali solenni dei quattro alpini uccisi in Afghanistan.

LA FUNZIONE. Il rito è stato celebrato dall’ordinario militare, monsignor Vincenzo Pelvi, che ha benedetto i feretri (”Portiamo nel cuore il sorriso meraviglioso di questi giovani’, sono state le sue parole) prima che le quattro bare, avvolte nel tricolore, hanno lasciato la basilica portate a spalla dai loro compagni.

PRESENTI. Tante le autorità presenti alla funziona, avvenuta in una basilica gremita: c’erano il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e le più alte cariche dello stato, ma anche tanta gente venuta a dare l’ultimo saluto ai militari.

REGIONE. E domani la Regione sarà ai funerali del militare di Vicopisano. Questa mattina, il primo pensiero del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, intervenuto al cenacolo di Sant’Apollonia al convegno di Legacoop Servizi va a loro, ai militari italiani vittima dell’agguato in Afghanistan.

ROSSI. “Prima di tutto – ha esordito il presidente – un pensiero ai ragazzi dei quali in questo momento si stanno celebrando, a Roma, i funerali di stato (al quale anche la Regione partecipa con la vicepresidente Targetti, ndr). E saremo presenti anche domani, con il gonfalone della Regione, ai funerali privati del caporalmaggiore Francesco Vannozzi a Vicopisano. Pensiamo a loro e ci auguriamo che il paese, insieme alla Nato, trovi la strada per uscire da questa situazione, una via di uscita che sia in grado comunque di garantire il mantenimento della pace e dei diritti civili in Afghanistan”.

Ultime notizie