La Misericordia di Badia a Ripoli si prepara ad aprire il cantiere e il presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani si è recato in via Chiantigiana per una visita ai fratelli e alle sorelle di Badia. Manca poco infatti all’inizio dei lavori di ristrutturazione che riguarderanno la sede storica della Misericordia.

Il governatore Paolo Borghini ha mostrato il progetto che renderà più funzionale i locali con una migliore suddivisione degli spazi a disposizione dei volontari e della logistica degli interventi di soccorso: “Sono sicuro di interpretare la volontà di tutta la comunità della Misericordia di Badia nel voler ringraziare il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani che venerdì 5 ottobre ci è venuto a trovare. Insieme abbiamo visitato i locali di Badia e gli abbiamo mostrato il progetto che coinvolgerà la sede e che restituirà sia ai volontari che ai cittadini dei locali più fruibili. L’attività della Misericordia ovviamente non subirà alcuna flessione, i nostri servizi infatti rimarranno a disposizione dei cittadini che usufruiscono ogni giorno dei nostri servizi socio-sanitari”.

Misericordia Badia Ripoli via chiantigiana

La festa alla Misericordia di Badia a Ripoli

In attesa dei lavori intanto i volontari della Misericordia di Badia a Ripoli sabato 20 ottobre dalle 15 in poi apriranno i cancelli di via Chiantigiana per condividere con i cittadini un pomeriggio di festa. Oltre a una merenda offerta dai volontari, un momento interamente dedicato ai bambini che diventeranno “piccoli soccorritori per un giorno” con la dimostrazione dei mezzi di soccorso a cura dei volontari e l'attività di  avvicinamento al cavallo per i più piccoli con i Cavalieri di Parte Guelfa.