lunedì, 29 Novembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMorì alla Feniglia a sedici...

Morì alla Feniglia a sedici mesi: ”Fu tenuto sott’acqua per 4-8 minuti”

Secondo l'autopsia svolta sul corpo del piccolo, morto la scorsa estate all'Argentario, il bambino non cadde in acqua per un malore, ma ci venne spinto dalla madre.

-

E’ una ricostruzione tragica quella che emerge dall’autopsia effettuata sul corpicino di Federico Cassinis, il piccolo di 16 mesi morto il 9 agosto scorso sulla spiaggia della Feniglia, all’Argentario, dopo essere stato portato in mare col pedalò dalla madre.

QUATTRO-OTTO MINUTI. Il bambino, infatti, non sarebbe caduto in acqua per un malore, ma ci sarebbe stato spinto dalla madre e sarebbe stato tenuto sott’acqua per un periodo di tempo di quattro-otto minuti. Poi, quando venne tirato fuori, era già morto.

IL PRECEDENTE. Questo quanto emerso dalla perizia. Tra l’altro, un episodio simile era già avvenuto qualche mese prima, a marzo, quando il piccolo rischiò di annegare nella vasca da bagno. Per quell’episodio è accusata la madre.

Il fatto: Bimbo di 16 mesi cade dal pedalò, annegaBimbo cade dal pedalò e annega: la mamma indagata per omicidio colposo

Ultime notizie