E’ in programma oggi, lunedì 31 marzo, la visita del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Due gli eventi pubblici cui il Capo dello Stato presenzierà: la mattina la cerimonia nazionale dell’Aeronautica Militare al piazzale Michelangelo in occasione dell’85esimo anniversario della fondazione; nel pomeriggio poi la lettura pubblica dei principi fondamentali della Costituzione in programma nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, evento nell’ambito dei festeggiamenti per il 60esimo della Carta Costituzionale.

PROVVEDIMENTI PER LA CIRCOLAZIONE:

Sono stati quindi previsti una serie di provvedimenti di circolazione legati ai due eventi. Prima di tutto al piazzale Michelagelo sono già scattati divieti di transito e di sosta per consentire l’allestimento delle tribune. Inoltre dalle 14 di domani, domenica 30 marzo, alle 20 di lunedì 31 marzo sarà istituito un divieto di transito in lungarno Generale Diaz nel tratto compreso tra piazza Mentana e Ponte alle Grazie (escluse) su ambo i lati: la sosta sarà consentita soltanto agli autorizzati (con contrassegno). Dalle 8 alle 20 di lunedì (e comunque fino al termine della manifestazione), poi, scatteranno una serie di altri provvedimenti: ovvero divieti di sosta (eccetto autorizzati con contrassegno) su lungarno alle Grazie, lato fiume, nel tratto compreso tra il Ponte alle Grazie e la Volta dei Tintori (escluse) e su lungarno Zecca Vecchia, sempre lato fiume, nel tratto fra via delle Casine per circa 70 metri in direzione di piazza Piave.

Inoltre dalle 7 alle 14 di lunedì 31 marzo (e comunque fino al termine della manifestazione) saranno istituiti ulteriori divieti di sosta con rimozione coatta (consentita soltanto agli autorizzati con contrassegno) in viale Petrarca (lato mura del Giardino Torrigiani, nel tratto compreso tra via del Casone e piazzale di Porta Romana); nel piazzale di Porta Romana (su tutta l’area a parcheggio sul fronte dell’Istituto d’Arte); in viale Machiavelli (lato numeri civici dispari nel tratto compreso tra il numero civico 33 e via Farinata degli Uberti, lato numeri civici pari, nello slargo sul fronte di via Farinata degli Uberti); nel piazzale Galilei (su tutto lo slargo compreso fra viale Machiavelli e viale Torricelli); in via delle Porte Sante (su tutta l’area in ambo i lati); in via Monte alle Croci (nel tratto compreso tra via delle Porte sante e viale Galilei, su ambo i lati); in piazzale Michelangelo (su tutto il fronte del ristorante “La Loggia, autorizzati soltanto i mezzi di scorta dell’autorità). Nello stesso orario in viale Poggi scatteranno divieti di sosta e di transito su ambo i lati (consentito in deroga il transito ai frontisti fino al numero civico 2 e ai mezzi di soccorso e di polizia e ai mezzi dell’Ataf che effettuano il servizio navetta). In via dei Bastioni (nel tratto compreso fra viale Poggi e la seconda terrazza, circa 100 metri) è consentito il transito nel senso opposto ai bussini dell’Ataf; lungo tutto il perimetro della seconda terrazza delimitato da paletti e catene sul lato destro rispetto al senso di marcia (lato Torre del Poggi) è invece previsto un divieto di sosta.

Ancora dalle 7 alle 20 di lunedì 31 marzo saranno istituiti divieti di sosta con rimozione coatta (deroga soltanto per le auto di scorta delle autorità e per i mezzi di polizia) in via Cavour (da via dei Gori a via Guelfa, limitatamente al lato della Prefettura), via dei Gori (lato Prefettura), via dei Ginori (lato Prefettura). Infine dalle 9.30 alle 13 di lunedì 31 marzo scatteranno anche alcuni divieti di transito nelle strade di accesso al piazzale Michelangelo: ovvero in via Monte alle Croci (tra via dell’Erta Canina e piazzale Galilei, deroga per frontisti, polizia e mezzi di soccorso), in viale Galilei (tra piazzale Galilei e piazzale Michelangelo con deroga per frontisti, mezzi di soccorso e polizia, veicoli interessati alla manifestazione con contrassegno e quelli delle autorità), in viale Michelangelo (intero tratto, deroga per frontisti, mezzi Ataf, veicoli diretti allo Iot, mezzi di polizia, di soccorso, delle autorità, veicoli interessati alla manifestazione con contrassegno) e in via dell’Erta Canina (intero tratto, deroga per frontisti, mezzi di soccorso e di polizia). Su questa ultima strada sarà istituito anche l’obbligo di svolta a destra all’immissione con viale Galilei.