venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaNelle residenze universitarie arriva la...

Nelle residenze universitarie arriva la rete dell’ateneo

E’ stato raggiunto un accordo fra l’Ateneo di Firenze e l’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario per estendere la rete wireless e wired in uso all’Università degli Studi nelle residenze studentesche presenti in città, così da consentirne l’accesso a coloro che vi alloggiano.

-

La rete internet dell’Ateneo all’interno delle Residenze Universitarie fiorentine: stipulata una convenzione tra Università e DSU Toscana per estendere il servizio web alle case dello studente.

L’Università, tramite il Centro Servizi Informatici e Informativi dell’Ateneo Fiorentino (CSIAF), consentirà quindi l’accesso al proprio sistema in modalità analoga a quella utilizzata nelle proprie strutture e il DSU realizzerà, a proprie spese, le tratte necessarie per il collegamento fra le case dello studente e la rete di Ateneo, gestendo e regolarizzando l’accesso della propria utenza e occupandosi della manutenzione dell’infrastruttura. La durata dell’accordo è di quattro anni con la prospettiva di rinnovare anche per il futuro l’intesa.

L’accordo interesserà quindi, nel giro di un anno, i quasi 1.300 alloggiati del DSU Toscana a Firenze. Prima residenza a partire (entro la fine dell’estate) con questo sistema sarà la Residenza Caponnetto, circa 250 studenti alloggiati all’interno del Polo di Scienze Sociali, a seguire altre strutture presenti nell’area fiorentina.

Gli alloggiati potevano già fruire di una connessione internet wireless gestita in proprio dal DSU, che tuttavia non era ottimale ed evidenziava alcune carenze di funzionamento, generando non poche critiche da parte degli utenti finali e le rappresentanze studentesche che ne tutelavano gli interessi.

Con questa soluzione che sfrutta l’efficiente rete di connessione gestita dall’Università di Firenze sarà garantito a coloro che risiedono nelle Case dello Studente un collegamento rapido e funzionale, in linea con le aspettative di una popolazione studentesca che sempre più ricorre al web come strumento di lavoro.

Ultime notizie