venerdì, 5 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Nencini: "Pagherò io gli sms"

Nencini: “Pagherò io gli sms”

Ieri aveva inviato alcuni sms a sostegno di un candidato delle primarie dal suo cellulare di servizio: oggi, l'assessore comunale all'organizzazione Riccardo Nencini precisa che quei messaggini "saranno pagati da me e non dall'Amministrazione".

-

Sms di sostegno a un candidato delle primarie mandati dal telefono di servizio: arriva la precisazione dell’assessore coinvolto nell’episodio, ovvero Riccardo Nencini. “Gli sms che ho inviato ieri a sostegno di un candidato delle primarie dal cellulare di servizio saranno pagati da me e non dall’Amministrazione”, precisa l’assessore all’organizzazione del Comune, replicando così a quanto pubblicato oggi su alcuni quotidiani cittadini.

A questo proposito, l’assessore ieri ha infatti scritto una lettera indirizzata alla sezione “gestione impianti telecomunicazione” dei Servizi tecnici chiedendo appunto l’addebito di questi messaggi. “Il sottoscritto Riccardo Nencini, assessore di questo Comune, dotato da parte dell’Amministrazione comunale di telefono cellulare – recita la lettera firmata da Nencini – chiede che gli Sms, partiti da suddetto cellulare in data 4 febbraio 2009 dalle 13 alle 15, vengano a lui personalmente addebitati”.

 

Ultime notizie

Il Reporter marzo 2021

L'atterraggio di Perseverance su Marte ci regala un certo gusto della rivincita, un invito a spostare un po’ più avanti la frontiera della fiducia nel futuro

Zona arancione rafforzata: significato e regole della fascia “arancio scuro”

Si allarga nuova fascia di rischio: ecco dove è in vigore, il significato di "zona arancione rafforzata" o "zona arancione scuro", cos'è e le regole per capire cosa si può fare e cosa no

Dove, come e quando fare il vaccino anti-Covid in Toscana

La prenotazione e il calendario, l'efficacia e gli effetti collaterali: tutto quello che c'è da sapere prima di fare il vaccino anti-Covid in Toscana. La nostra guida: dove, quando e come

Cosa cambia in Toscana con il nuovo Dpcm Draghi (marzo 2021)

Scuole, bar, centri commerciali e parrucchieri: cosa prevede il nuovo Dpcm di Draghi in vigore dal 6 marzo 2021 e cosa cambia in Toscana