L’annuncio è arrivato da poco, con duplice comunicazione: quest’anno salta la tradizionale cerimonia di auguri del sindaco. Non ci sarà nessun messaggio di auguri per i cittadini, nè tantomeno alla stampa. Spiegazioni, nelle note diramate, non se ne leggono, ma il periodo è quello che è, caldo e pieno di malumori.

Alle parole del sindaco, poche e asciutte, hanno fatto eco quelle di due esponenti del Pdl in comune, Giocoli (Fi) e Sarra (An):

“Dopo il clima politicamente infuocato di questi giorni adesso anche la notizia che il sindaco ha cancellato la cerimonia di auguri alla città e alla stampa. Tutto questo è l’ennesimo “capriccio” che va aggiungersi alle incertezze di questi giorni”.

“Sono giorni questi – hanno proseguito Giocoli e Sarra – caratterizzati oltre che da avvenimenti giudiziari di non poco conto anche da incredibili tira e molla del sindaco e del Pd fiorentino. Una situazione a dir poco incerta che ci spinge a rivolgere da parte nostra i più sentiti auguri al primo cittadino visto che sarà un 2009 piuttosto nebuloso”.

“Da parte del sindaco – hanno evidenziato Giocoli e Sarra – indecisioni e incertezze ci sono state sulla difesa dei propri assessori indagati, per i quali ha mostrato soltanto un timida difensiva in consiglio comunale e poi un’assenza pesante come una netta presa di distanza da tutti e un isolamento dalla sua stessa maggioranza”.

“Un sindaco – hanno aggiunto i due capigruppo – che pubblicizza al massimo il fatto di aver chiesto un incontro chiarificatore al Pm Quattrocchi quando invece essendo una persona informata sui fatti non puo’ certo tirarsi indietro e non andare a colloquiare in procura. Un sindaco che perde le staffe e annuncia querele a raffica e il cui comportamento è stato al centro della riunione della conferenza dei capigruppo che hanno unanimemente delegato il presidente Cruccolini a andarci a parlare per farlo soprassedere sulla intenzione di querelare la consigliera De Zordo. Riuscirà il presidente nell’intento o sarà vittima delle circostanza?”

“A questo punto – hanno concluso – siamo noi del Pdl che facciamo gli auguri alla città. Auguri Firenze che il 2009 ti porti non solo un nuovo sindaco ma soprattutto una nuova maggioranza di governo. Auguri Firenze ne hai bisogno davvero.Dopo tutto questo caos il sindaco prenda l’unica decisione possibile: si dimetta“.