mercoledì, 5 Agosto 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica "Non dimenticare la memoria"

“Non dimenticare la memoria”

-

Domenica 12 ottobre in piazza della Repubblica, dalle 9,30 alle 19, i volontari della Croce Rossa Italiana del comitato locale di Firenze insieme a medici, geriatri e psicologi saranno a disposizione dei cittadini per illustrare stili di vita, accorgimenti e semplici pratiche quotidiane da adottare per migliorare e preservare la salute della memoria. Sarà possibile parlare direttamente con gli esperti, ricevere materiale informativo, fare semplici test e imparare a prevenire uno dei più caratteristici problemi dell’età, ovvero la perdita dei ricordi.

La IV Giornata Nazionale di Prevenzione dei Disturbi della Memoria, che negli anni passati ha riscosso un enorme successo da parte della popolazione, vedrà impegnate tutte le componenti del comitato locale della Cri di Firenze, per un’iniziativa promossa nelle piazze di tutta Italia dalla Società Italiana Geriatri Ospedalieri (SIGOs) e dall’IRCCS San Raffaele Pisana.

Questa occasione informativa assume particolare importanza alla luce delle nuove scoperte sull’argomento: oggi sappiamo infatti che la memoria è costituita da un insieme di abilità mentali e che i suoi i disturbi non sempre rappresentano una patologia incurabile, ma dipendono anche da una serie di cattive abitudini che si possono prevenire grazie ad un corretto stile di vita.

Ultime notizie

Coronavirus in Toscana, 11 nuovi casi. Due positivi dai test negli aeroporti

Dieci nuovi casi e di nuovo un paziente in terapia intensiva: dati e notizie di oggi, 5 agosto, sul coronavirus in Toscana

Cinema a Villa Bardini: i film in programma ad agosto

Per la prima volta il grande schermo arriva in uno dei parchi storici più belli della città. Film anche ad agosto e un giorno a settimana la proiezione è gratis per le famiglie

Estate 2020 a Firenze: tra i musei aperti anche il Bargello

Il Museo del Bargello torna ad aprire al pubblico tra grandi capolavori, regole anti Covid e un'impalcatura nel cortile

Spiagge libere in Toscana: maglia nera per Forte dei Marmi

Secondo il dossier elaborato da Legambiente la località di villeggiatura toscana detiene il record per la percentuale di spiaggia a pagamento