lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaNotti in San Niccolò, "così...

Notti in San Niccolò, “così non si può andare avanti”

L'assessore Mattei è stato venerdì notte in san Niccolò. “La situazione nella zona di san Niccolò nelle ore notturne non può andare avanti così. Ho già parlato con il vicesindaco Nardella e nei prossimi giorni convocheremo i gestori dei locali per trovare insieme una soluzione".

-

L’assessore Massimo Mattei venerdì notte è andato a verificare quanto accade fra via dei Renai e via della Fornace, dove in pochi metri di strada sono concentrati ben sei locali, quattro pub e due discoteche.

“Avevamo ricevuto segnalazioni e proteste da parte dei residenti – spiega Mattei – e come è nostra abitudine abbiamo voluto controllare di persona. Ci siamo resi conto che quei cittadini hanno ragione: auto parcheggiate sui marciapiedi, in mezzo alla carreggiata e negli spazi per disabili, schiamazzi, gente per strada che grida… Una situazione invivibile, che non solo rende impossibile dormire o uscire di casa, ma che può diventare pericolosa, visto che non c’era spazio neppure per il passaggio di un mezzo di soccorso”.

L’assessore, oltre ad essersi confrontato con decine di residenti subito scesi in strada, ha chiamato la Polizia Municipale, intervenuta con tre pattuglie che hanno provveduto a numerose rimozioni e contravvenzioni. “Capisco le esigenze di chi vuol vivere la notte e condivido l’idea che Firenze deve essere una città viva e dove ci si può e ci si deve divertire – afferma Mattei – ma il divertimento non può andare a discapito del riposo delle persone e del rispetto delle regole. Lavoreremo per trovare il giusto equilibrio fra le diverse esigenze”.

Ultime notizie