Cosa fare dopo la laurea? Niente paura, ora c’è Novolab. E’ stato inaugurato stamani “Novolab”, il nuovo sportello provinciale dedicato alla formazione post-laurea per gli studenti universitari di Firenze. “Dentro il polo universitario di Novoli nasce un posto dove s’incontra il lavoro in modo innovativo, un nuovo spazio che rivoluziona il modo di studiare e di avvicinarsi alla prima occupazione – ha detto il presidente della Provincia di Firenze Matteo Renzi – abbiamo bisogno di università che non si chiudono su se stesse ma che invece si aprano all’esterno e a nuovi sistemi capaci diffondere la ‘cultura’ dell’orientamento tra gli studenti e di far incontrare la richiesta di lavoro che arriva da laureati e laureandi con l’offerta di occupazione che proviene dal mondo dell’impresa. A Novoli siamo riusciti a raggiungere questo obiettivo grazie alla collaborazione tra Vivaio d’Imresa, presidi, professori e studenti”.

La vicepresidente di Confindustia Firenze, Laura Salaorni, ha presentato il calendario degli incontri che, fin da giovedì prossimo, porteranno a Novolab i rappresentanti di importanti industrie del territorio fiorentino come GE – Nuovo Pignone, Toscana Finanza, Ferragamo, Eli Lilly and Company di Indianapolis. Lo Sportello sperimentale di Novoli, insieme al Vivaio d’Imprese, non è un Centro per l’Impiego tradizionale, ma si integra con le opportunità offerte dall’Ateneo: servizio tirocini, orientamento universitario, career days, progetti internazionali. L’obiettivo è quello di fornire agli universitari maggiori possibilità di intraprendere percorsi personalizzati di formazione, con un occhio di riguardo per l’estero. Novolab vuol dare ai giovani un contributo per valorizzare la “cultura” dell’orientamento tra gli studenti, anche in collaborazione con le associazioni studentesche.

L’iniziativa della Provincia prevede uno sportello informativo, incontri con le aziende, formazione online,  una postazione per registrare il proprio video-curriculum. Novolab vuol favorire anche i progetti internazionali. Non solo, quindi, uno sportello per trovare lavoro, ma anche un luogo di incontro, conferenze, dibattito fra i ragazzi e le aziende del territorio, nazionali e internazionali.  In definitiva un approccio multimediale, un ponte tra la formazione universitaria e il mondo del lavoro, pensato per tutti gli studenti universitari di Firenze.

Lo sportello sarà aperto da lunedì al giovedì in orario continuato 9-17. Il venerdì in orario continuato 9-15,30.